RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Tor Pignattara, Ministro Riccardi: “Dove sta andando Roma? Si ghettizzano le periferie”

Più informazioni su

«Mi chiedo dove stia andando questa città, ma soprattutto dove stia andando la periferia». Così in un’intervista al Messaggero Andrea Riccardi, ministro per l’Integrazione e la Cooperazione, commenta il duplice omicidio di un uomo cinese e della sua bambina, uccisi nel corso di una rapina a Tor Pignattara, quartiere periferico della Capitale. «Un’efferatezza simile impone una riflessione». Il ministro evidenzia il «processo degenerativo di lungo periodo» delle periferie, «diventate deserti di individui» in una città «malata». Motivo in più per lavorare «sull’integrazione», afferma. «Il centro storico – dice a proposito di Roma – rischia il modello Venezia, sempre meno cuore della città e sempre più mercato, con le piazze storiche sostituite dagli outlet e le periferie isolate dal resto della città». Riccardi invita a lavorare perch‚ le periferie ritrovino «gli spazi del vivere insieme», processo nel quale le comunità etniche «possono anche diventare delle preziose risorse. Dipende se si ghettizzano oppure si integrano». Intervistato anche da Repubblica, il ministro Riccardi interviene in qualità di neopresidente della Commissione adozioni internazionali (Cai). «Ripartire dalla cooperazione», spiega, è il modo migliore per rilanciare l’adozione internazionale nel nostro Paese. «Tornare a dialogare, concretamente, con l’Africa, l’America Latina, l’Asia, vocazione naturale per un paese ‘ponte’ tra culture, razze e religioni come il nostro, potrebbe sicuramente dare anche un maggiore impulso alle adozioni internazionali».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.