RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Trastevere, 14 enne si getta dal 6° piano. Caduta attutita da un albero ma resta grave. Madre in lacrime: “Ti avevo solo detto di fare i compiti”

Più informazioni su

Un ragazzo di 14 anni è precipitato dal sesto piano di un edificio di via degli Stradivari a Trastevere. A quanto si apprende, è stato trasportato in gravissime condizioni al San Camillo. Dalle primissime informazioni sembra che non fosse solo a casa. Sul posto la polizia che indaga sulla vicenda. Al momento la pista più accreditata sembra essere quella del tentato suicidio, ma non si escludono altre ipotesi. Secondo quanto si apprende il ragazzino si sarebbe lanciato volontariamente nel vuoto dopo una lite in famiglia, probabilmente con la sorella. A quanto accertato finora alla base ci sarebbero futili motivi, probabilmente legate al rendimento scolastico.

«La caduta è stata attutita da un albero, speriamo che riesca a salvarsi. Poco fa ho incontrato il fratello maggiore, piangeva a dirotto». A dirlo un condomino dello stabile di via degli Stradivari a Trastevere, dove un ragazzo di 14 anni è precipitato probabilmente tentando il suicidio. La caduta è avvenuta nel cortile interno del palazzo. Sul posto la polizia che sta ricostruendo l’esatta dinamica dell’accaduto. Secondo quanto si apprende da fonti dell’ospedale San Camillo, le condizioni del ragazzo sono gravissime e i medici stanno facendo il possibile per salvarlo. Secondo quanto si apprende il ragazzino si sarebbe lanciato volontariamente nel vuoto dopo una lite in famiglia, probabilmente con la sorella. A quanto accertato finora alla base ci sarebbero futili motivi, probabilmente legate al rendimento scolastico.

Lacrime e speranza davanti all’ingresso del pronto soccorso del San Camillo tra i parenti e gli amici di Manuel, il 14enne che nel pomeriggio si è lanciato dal sesto piano della sua abitazione di via degli Stradivari a Trastevere. «No Manuel, amore mio no – ripete disperata tra le lacrime la madre – Ti avevo solo detto di fare i compiti». A stringersi attorno alla madre i parenti che attendono gli esiti dell’intervento a cui è sottoposto il ragazzo in queste ore. A quanto accertato al momento dagli agenti del commissariato Monteverde il 14enne era in casa compagnia della mamma, del fratello 18enne e della sorella 17enne. Era stato rimproverato per il disordine in camera e perché non studiava quando all’improvviso avrebbe detto: «Mi butto giù» e si è lanciato dalla finestra. Secondo quanto si è appreso il ragazzo, che frequenta la seconda media, già in passato aveva detto frasi simili durante delle discussioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.