RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

UNIVERSITA’ | CARROZZA: I SETTANTENNI VADANO IN PENSIONE

Più informazioni su

La ministra dell’istruzione, Maria Chiara Carrozza, se la prende coi professori settantenni o ancor più vecchi: andate in pensione e, se volete, aiutate gratis i laureandi. Pare, a sentire la Carrozza, che sia un problema serio, riguardante un’ottantina di docenti universitari. La Carrozza però non precisa se ha in programma di cercare di far approvare un provvedimento dal governo e dal parlamento. Comunque, secondo quanto riferisce il Corriere della sera, i professori settantenni, parole della ministra, «se fossero generosi e onesti dovrebbero offrirsi di fare gratuitamente seminari, seguire laureandi o offrire le proprie biblioteche all`università».

Ma – riferisce ancora il Corriere – dovrebbero andare in pensione perché «chi vuole rimanere in ruolo oltre i 7o anni offende la propria università e offende i giovani». E’ un’invettiva vera e propria quella del ministro Maria Chiara Carrozza a Radio 24 nel giorno in cui ha portato in Consiglio dei ministri la proposta di una delega al governo per una riforma ampia di scuola e università (…).

Quest`anno sono andati in pensione poco più di duemila professori (2.300 in totale hanno lasciato l`università) e il turnover permesso dopo la spending review di Tremonti è di 400 assunzioni. Se andassero in pensione anche i settantenni e gli ultrasettantenni ci sarebbero altri 80 posti da assegnare (secondo i dati del Miur ci sono 53 professori classe 1943 e 26 del `41 e `42).

Più informazioni su