RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Virtus Roma – Eurobasket 79-80. Decide Deloach allo scadere

Più informazioni su

Basket, derby Virtus Roma - Eurobasket

Virtus Roma- Eurobasket 79-80

(di Emanuele Sabatino) Dopo 35 anni il basket capitolino torna ad assistere ad un derby, l’ultimo fu Stella Azzurra – Lazio, quello di A2 tra Virtus Roma ed Eurobasket. In un PalaTiziano gremito in ogni ordine di posto, sono gli ospiti con una magia di Deloach a tre secondi dalla sirena a portarsi a casa la contesa. Finisce 79-80.

VIRTUS ROMA vs EUROBASKET

La storia del basket romano, La Virtus Roma, con uno scudetto e una Coppa Campioni e la presenza di giocatori come Wright, Radja, Myers, Parker, Bodiroga, contro la matricola Eurobasket, giovane, ricca di entusiasmo e anche di ex, due su tutti, coach Davide Bonora e Alex Righetti.

CLASSIFICA

Oltre al fascino del derby, questa partita ha anche un altro significato: i padroni di casa sono quinti con otto punti in classifica gli ospiti, invece, undicesimi ma con solo due punti in meno. Una vera e propria sfida Play-offs.

LA PARTITA

Come era presumibile, la partita inizia su ritmi altissimi, a Chessa, Virtus Roma, rispondono Bonessio e Fanti, EuroBasket, con il primo quarto che termina sul punteggio di 18-22.

L’avvio di seconda frazione è tutta ospite: Vangelov e Deloach portano i ragazzi guidati da coach Bonora al massimo vantaggio di +8. I padroni di casa rimangono aggrappati alla gara grazie alle iniziative di Chessa, top scorer del match con 25 punti a referto, che ricuce lo strappo fino al -2, 38-40, alla sirena di metà partita.

La Virtus Roma rientra sul parquet dopo l’intervallo lungo con un altro spirito: capitan Maresca si carica i giallorossi sulle spalle e con cinque punti consecutivi manda in visibilio il PalaTiziano costringengo il coach dell’EuroBasket, Davide Bonora, al timeout per tamponare l’emorragia. Mossa giusta quella del tecnico ospite perchè l’ex Righetti e Easley rimettono in carreggiata l’EuroBasket scolpendo il punteggio sul 59-56 a dieci dal termine.

La tensione comincia a salire, così come l’andrenalina di giocatori, allenatori ed astanti. Ogni pallone pesa un quintale e si arriva appaiati, o quasi, agli ultimi sessanta secondi di gara. Al sorpasso ospite di Deloach, risponde Brown per il controsorpasso virtusino con dieci secondi ancora sul cronometro. 79-78. Last chance per l’Eurobasket con il pallone affidato a Deloach che con una magia a tre secondi dal termine regala il definitivo 79-80 all’Eurobasket che si porta a casa il derby della capitale tra l’incontenibile euforia dei propri tifosi.

Clicca qui per il tabellino completo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.