Ultime Notizie Roma del 02-04-2020 ore 19:10

Più informazioni su


    romadailynews radiogiornale Giuliano Ferrigno profondamente preoccupati dal rischio di violazione dei Principi dello stato di diritto della democrazia e dei Diritti fondamentali che derivano da l’approvazione di alcune misure di emergenza scrivono 14 paesi europei tra i quali Italia Francia Germania e Spagna tali misure dovrebbero essere proporzionate provvisoria d’Ungheria provato lo stato di emergenza tempo illimitato con piani per il premier orban delle risorse economiche da mettere in campo secondo con te serve un progetto ampio una politica fiscale in grado di rafforzare e tutti gli stati europei per poter reagire contro l’emergenza finanziaria oltre all’Euro banda che una risposta efficace e allarme del Centro Studi di Confindustria in Italia la caduta delle attività stimata per marzo meno 16,6 % se confermata dall’istat rappresenterebbe tuada quando sono disponibili le serie storiche di produzione industriale 1960 e porzioni bilivelli su quelli di marzo 1978 mondiale per la liquidità imprese il premier Giuseppe Conte spera di portarlo al consiglio dei ministri già domani e ospita venga varato prima di Pasqua in Europa il vento sta cambiando dice poi commentando il fondo Ue da 100 miliardi contro la disoccupazione e la possibilità di utilizzo di tutti i fondi strutturali stasera con te 2000 capigruppo di maggioranza per discuterne il premier conferma che non c’è al momento alcun allentamento della stretta a me non cambia nulla l’economia ad oggi lui Cioè l’istituzione Lupin gli stati membri hanno mobilitato 2770 miliardi di euro è la più ampia risposta finanziaria di una crisi Europea mai data storia così la presidente della commissione Ursula von der leyen ieri la commissione aveva lanciato il Fondo Europeo da 100 miliardi per le casse integrazione nei paesi in difficoltà si tratta spiegano commissario Ué Gentilonirisposta comune di Europa la crisi in una lettera a Repubblica alla von der leyen ammette che oggi l’ora fai al fianco dell’Italia ma non è stato così nei primi giorni della crisi ed è stato un grave danno andiamo nelle Filippine perché il presidente duterte ha ordinato le porte di sicurezza di sparare a morte a chiunque Causi problemi nelle aree chiuse a causa del coronavirus Semmai in capo della polizia Ha detto che gli agenti non spariranno in quarantena metà dei 110 milioni di persone è tutto grazie per averci seguito l’informazione torna alla prossima edizione
    In collaborazione con Agenzia Italia Stampa

    Più informazioni su