Ultime Notizie Roma del 05-09-2020 ore 16:10

Più informazioni su


    romadailynews radiogiornale Buon pomeriggio dalla redazione sabato 5 settembre in studio Giuliano fiducioso il premier Giuseppe Conte Per quanto riguarda l’autunno tenta misure circostanziate per fare fronte all’emergenza coronavirus trova inopportuna l’ipotesi della riapertura degli stati i negazionisti risponde con i numeri della pandemia ancora in corso per quanto riguarda la scuola fa riferimento alle linee guida e spiega che si interverrà a caso per caso se servirà avremo la quarantena della classe Intanto il ministro della Salute sileri spiega che i casi sono in crescita ma la situazione non è critica gli ospedali non sono sotto stress spiega anche che il vaccino contro l’influenza stagionale sarà disponibile e la campagna mattina inizierà anche prima ospitando che aumenti il numero di coloro i quali vi aderiranno e arriva una metafora del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel suo intervento di invidia al Forum Ambrosetti a Cernobbio la linea spartiacqueEuropea le parole del capo dello Stato che in pochi mesi ha preso decisioni coraggiose e innovative nell’emergenza coronavirus lui ha mostrato la sua forza propulsiva la capacità di ritrovare lo spirito dei suoi padri fondatori il presidente ricorda poi l’ansia È l’incertezza che si stanno Vivendo e spiega che l’approvazione del recovery Panda deve proseguire rapidamente perché le risorse siano disponibili già da inizio del 2021 poi sollecita non compromettere conosce interrate la speranza dei giovani in caso di inattività ci domanderanno sottolinea perché non siano state realizzate infrastrutture di forme a cresci solo la massa nel debito e non c’è automatismo tra l’età del lavoratore le eventuali condizioni di fragilità rispetto al covid lo chiedessi con i ministeri del Lavoro e della Salute in una circolare la maggiore fragilità le fasce di età più elevate della popolazione va Intesa congiuntamente alla presenza di patologie che possono integrare una condizione di maggiore rischio In pratica non basta aver superato i 55 anni per sentirsi a rischio e chiedere di esserel’attivazione di misure di sorveglianza macchiata in presenza di patologie con scarso compenso clinico come ad esempio le malattie cardiovascolari respiratorie metaboliche è tutto per il momento Grazie per averci seguito le news tornano alla prossima edizione
    In collaborazione con Agenzia Italia Stampa

    Più informazioni su