Quantcast

Ultime Notizie Roma del 13-09-2021 ore 11:10

Più informazioni su


    romadailynews radiogiornale e venerdì trovati all’ascolto dalla redazione da parte di Francesco Vitale in studio rientrano a scuola oggi 3 milioni 865365 alunni delle regioni Abruzzo Basilicata emilia-romagna Lazio Lombardia Piemonte Umbria Veneto oltre quelli della Val d’Aosta e della Provincia di Trento débuter Green passa anche per i genitori siamo tornati in classe una gioia vedere le classi pieni di ragazzi ripartono a scuola che non deve solo riaprire ma tornare a essere il centro della comunità ed essere conscia di se stessa il compito della scuola quest’anno e farci sentire paese ha detto a Sky il ministro dell’istruzione Patrizia bianchi ma non mancano i timori che controlli dei Green pass creino file tra le misure anti covid Perino studenti tamponi a Campione orari scaglionati più bus e metro di stanziamento in mascherine resta ancora da chefi nodi delle classi troppo numerose i mali a Nosy della scuola già nella notte l’unione degli studenti aveva inscenato una protesta davanti al Ministero oggi si mobilita la rete degli studenti e la ANIEF è in sciopero sentiamo il presidente Marcello Pacifico ed è veramente con tanta tristezza Ma anche determinazione che abbiamo voluto proclamare questo sciopero in questo primo giorno delle elezioni perché abbiamo bisogno di risposte certe sulla sicurezza Noi siamo convinti che ancora si deve fare molto per garantire agli atti in presenza a differenza del ministro riteniamo che purtroppo o dovrà va dire la data anche Sara protagonista di stanno perché il virus nonostante le vaccinazioni si diffonde anche tra il personale vaccinato e si diffonde anche tra gli ha maggior parte degli alunni che ad oggi non sono vaccinati quindi ritorniamoincidente a lavorare invece sullo sdoppiamento delle classi questa è la cosa più importante sul rispetto del stanziamento e di tutte le misure di sicurezza sempre Messi in campo per potere fare Lettere poi ancora una volta Purtroppo ci stiamo accorgendo che la scuola italiana e ci sono 80000 insegnanti di sostegno chiamarti su posti in deroga come precari 200mila posti a 100mila posti di insegnante di ruolo corso Che cosa vuol dire che quasi il 50% dei posti sostegno in deroga E noi invece riteniamo Perdona risposta alle famiglie per la risposta ai nostri ragazzi e per dare una risposta anche tanti precari della scuola che tutti questi posti devono essere messi in organico organico di diritto e ci sono più di 110000 sopra e ancora sono in corso d’opera le chiamate perché punto fare da loro dei contratti a tempo determinato al 30 giugno al 31 agosto segno che la scuola italiana Purtroppo è ancora perché su questo visto che era moltomolto lavorare per questo Noi siamo convinti che questo sciopero serva per porre l’attenzione dell’opinione pubblica e ancora una volta sulla scuola sul personale della scuola c’è un problema anche l’Italia assegnazioni provvisorie che continua a essere bloccata e c’è un problema sul riconoscimento giuridico anche del lavoro di questo personale sia devi vedi retributivi sia per quelle indennità da come hanno vediamo per esempio indennità di rischio biologico per fare lezione al tempo del compito di sede per chi lavora fuori dalla propria residenza come avviene nel settore privato dove c’è un indennità di trasferta di incarico per te no sono stati utilizzati ascoltati dello Stato per più di 36 mesi nelle battaglie Noi stiamo facendo certamente questo sciopero e anche contro l’obbligo del pinpas non riteniamo sia per le famiglie sia per gli studenti universitari ma soprattutto per il personale scolastico sia inutile è discriminatorio e contrario anche a quanto previsto dal comma del regolamento comunitarioquindi sto sciopero piuttosto che rattristire le famiglie italiane porti attenzione l’ora del governo su dei problemi che riguardano più giusta più lo è questa solida un omicidio di mafia è stato sventato Grazie all’operazione per Stefano e dai Carabinieri che ha smantellato il clan di Bagheria da sempre Roccaforte di Cosa nostra i militari del comando provinciale di Salerno hanno eseguito un provvedimento di Fermo emesso dalla direzione Distrettuale Antimafia nei confronti di 8 indagati le indagini dei Carabinieri avrebbero accertato il passaggio del comando della famiglia di Bagheria da Onofrio Catalano a Massimiliano da cui Torrita sarebbe stata messa in discussione da Fabio Tripoli che si era permesso di sfidare pubblicamente il capomafia l’omicidio era stato ordinato dai box per vendicare l’affronto e noi per il momento ci fermiamo qui buon proseguimento di ascolto restate in nostra compagnia
    In collaborazione con Agenzia Italia Stampa

    Più informazioni su