Quantcast

Ultime Notizie Roma del 16-10-2021 ore 19:10

Più informazioni su


    romadailynews radiogiornale appuntamento con l’informazione buona dalla redazione in studio Giuliano Ferrigno in apertura andiamo immediatamente a Roma no ai fascismi alla violenza sia lavoro alla sicurezza i diritti CGIL CISL e UIL con loro il centro-sinistra sono scesi in piazza oggi per una grande manifestazione Democratica antifascista Uniti hanno spiegato dal palco perché l’asfalto squadrista la sede della CGIL di sabato scorso è considerato un attaccatutto sindacato confederale al mondo del lavoro e alla democrazia numero di partecipanti in Piazza San Giovanni I sindacati hanno chiamato all’appuntamento la popolazione tutte le porte del paese sotto lo slogan mai più fascismi fortissima la risposta dei cittadini ennesimi incidenti sul lavoro oggi non conosce fine la strage delle morti bianche nel nostro paese un operaio di 47 anni è deceduto in uno stabilimento di Santa Croce sull’Arno provincia di Pisa Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco il centro didello stesso intervento assistito anche un collega ferito accertamenti sono stati avviati dai carabinieri del personale ASL della medicina del lavoro Invece a Lanciano in Abruzzo un operaio è morto in un incidente in un cantiere edile allestito per i lavori di realizzazione di un gasdotto secondo una prima ricostruzione dei fatti l’uomo sarebbe sceso in uno scavo per effettuare alcuni controlli quando è stato travolto da una massa di terra di una parete che ha ceduto la procura di Lanciano un’inchiesta Cambiamo argomento L’economia in chiusura il leader di Confindustria Carlo Bonomi invoca una manovra di bilancio che nel rispetto del Sentiero di riduzione del debito pubblico accompagna il paese verso l’uscita dalla crisi economico-sociale legate alla attraverso una progressiva uscita delle misure emergenziali che preveda risorse per sostenere la transizione energetica ed ambientale per attuare le riforme strutturali che rappresentano la chiave per irrobustire in modo duraturo e il potenziale di crescita del paese e che nello spirito del messaggio lanciato dal Presidente del Consiglio draghi all’assemblea degli industriali non preveda nuove tasse il Centro Studi di Confindustria prevede un più 6,1% 2 punti in più diultime di aprile seguito da un ulteriore più 4,1% nel 2022 e spiega questa robusta ripartenza del PIL pari ad oltre il 10% Nel biennio dopo il quasi meno 9 del 2020 li porterebbe la nostra economia sopra i livelli pre-crisi nella prima metà del 2022 in anticipo rispetto alle attese iniziali e tutto per il momento le informazioni e torna la prossima edizione
    In collaborazione con Agenzia Italia Stampa

    Più informazioni su