Quantcast

Ultime Notizie Roma del 17-11-2020 ore 13:10

Più informazioni su


    romadailynews radiogiornale Buon pomeriggio dalla redazione da Francesco Vitale in studio nell’ultima settimana di spesa con il Ministero della Salute Carabinieri del NAS hanno realizzato 232 ispezioni presso strutture sanitarie e socio-assistenziali quali residenze sanitarie assistite di lungodegenza di riposo comunità alloggio con la finalità di accertare la regolare attuazione delle misure di contenimento e prevenzione della diffusione epidemica e individuare eventuali situazioni insufficiente erogazione di servizi assistenziali di mancato possesso dei titoli abilitativi professionali da parte degli operatori propedeutici episodi di omessa custodia e maltrattamento in 37 strutture sono state riscontrate irregolarità contestando complessivamente 59 violazioni di cui 9 penali 43min istrative sono state deferite all’autorità giudiziaria 11 persone segnalate ulteriori 42 in quattro situazioni sono emerse criticità partiniente gravi tali da richiedere un immediato provvedimento di sospensione dell’attività assistenziale regioni economiche giudichi forse riapre convocata per oggi la conferenza stato-regioni venerdì la cabina di regia del governo potrà riportare piemonte-lombardia arancione possibili restrizioni più severe per alcune delle regioni Gialle Veneto Trento Lazio Molise e Sardegna cambiamo ancora argomento parliamo di economia e commercio i consumi ottobre crollo nomino 8% Seguendo le dinamiche degli ultimi due mesi almeno di un eccezionale ma improbabile recupero dicembre il PIL calera’ nel Quarto trimestre di oltre il 4% e ci hai rapporto Save the Children Italia Uno smottamento demografico bambini in calo mentre cresce la povertà educativa gli indicatori di povertà educativa confermano una situazione grave già prima dell’emergenza nel nostro paese quasi studenti al secondo anno delle superiori su 4 non raggiungerai competenze minime in matematica e in italiano via A proposito di scuola facciamo il punto della situazione concielo Pacifico presidente del sindacato anche questo disegno di legge la novità più importante riguarda una battaglia che ANIEF ha sempre portato avanti che quella sull’organico di sostegno finalmente 25.000 degli 80.000 fossi in te vengono trasformati in organico di diritto Questa è una battaglia storica che anno è che conduce da diversi anni da quando addirittura con lo Legge 128 del 2013 si introdusse un tetto per loro dopo 7 anni finalmente è un primo segnale che va verso la strada giusta Quella di cercare di garantire con organici stabilì la professionalità degli insegnanti di sostegno Ma su questo punto come abbiamo ribadito spesso non basta È un primo passo di conseguenza però il governo ci aspettiamo tenteremo degli emendamenti in tal senso che vada da una parteè possibile aperta tutti i corsi di specializzazione di sostegno per poter conseguire il titolo di specializzazione dall’altra parte che vada a cambiare il sistema di reclutamento cercando di riaprire il doppio canale di reclutamento anche a personale specializzato di sostegno che nel frattempo appunto ha conseguito la specializzazione e posso essere stabilito dei posti di sostegno al pari di quello che non in possesso della specializzazione Una volta conseguita la specializzazione possa anche essere stabilizzato perché sennò ci ritroveremo Purtroppo il prossimo anno on 25mila posti che non essere seguiti nei ruoli e quindi bene Dopodiché bisogna rivedere gli organici bisogna rivedere totalmente questi organici perché il numero di alunni con handicap e certificato negli ultimi 15 quindi è evidente infine non basta solo parlare di posti di insegnanti di sostegno bisognerebbe anche per la mia realtà cioè lo metti questo periodo difficilecovid-19 didattica integrale a distanza di cosa la scuola può fare per garantire non solo il diritto di istruzione nel diritto pieno all’inclusione anche dopo il termine di scuola e durante mentre invece sia a scuola e anche riuscire a capire come utilizzare con Maggiore sinergia il lavoro degli assistenti all’autonomia e alla comunicazione magari stabilizzati in pianta organica ne sono stati insieme a quelli degli insegnanti di sostegno insieme Insomma a tutta la comunità educante perché finalmente noi possiamo cercare di garantire il diritto piena distruzione di tutti ed è tutto buon proseguimento di ascolto
    In collaborazione con Agenzia Italia Stampa

    Più informazioni su