Quantcast

Ultime Notizie Roma del 20-04-2021 ore 10:10

Più informazioni su


    romadailynews radiogiornale e ancora una buona giornata dalla redazione da Francesco Vitale in studio parliamo di scuola è fissato alle 17 di oggi l’incontro tra governo e regioni e anche sindaci per limare le ultime decisioni in vista della riapertura annunciata da Mario Draghi per il 26 aprile il no della scuola il premier vuole il rientro in classe per tutti gli studenti le regioni ma anche i sindacati Lanciano l’allarme non siamo ancora pronti il presidente Lombardo Fontana impossibile le scuole al 100% e trasporti a 50% ma ascoltiamo sul tema Marcello Pacifico presidente del sindacato ANIEF detto al capo di gabinetto Ma anche a capo dipartimento che in questo momento per noi come anche per le scuole non sono pronte a riaprire insicurezza nelle zone arancioni e delle zone rosse niente è cambiatorispetto a questo anno appena trascorso avevamo chiesto più aule più banchi più plessi ne sono arrivate veramente pochissimi e non tali da poter eliminare 50% che è stata inventata per così dire proprio perché nelle Ale non c’era le parole Sono affollate sono sovraffollate non c’erano gli spazi di distanziamento tali da poter in maniera ragionevole contenere il covid Ecco perché le scuole non sono diventate fragolaio Ma se li abbiamo al 100% in tutte queste zone le zone probabilmente come ci insegna l’esperienza diventeranno Afragola e quindi a questo punto te la rischio la salute dei lavoratori della scuola ma sarà a rischio salute anche degli studenti e delle loro famiglie di fatto di un italiano su quattro a quel punto non riteniamo che invece sia meglio ragionare su come aprire il prossimo anno e quindi finalmente dotare le scuole di quei fondi di quelle risorse Al di là del recovery Plan essenzialifondamentalmente per cominciare a lavorare sugli spazi quindi questa è una cosa fondamentale dobbiamo farlo Dobbiamo intervenire E perché tutti vogliamo tornare in presenza ma vogliamo tornare in presenza è terminata in serata alla riunione della Lega Serie A convocata in via informale ieri pomeriggio videoconferenza per affrontare il delicato tema della Super League hanno partecipato anche Juve Milan e Inter la cui richiesta è stata chiara vogliamo continuare a giocare alla riunione dove erano presenti tutte le 20 società è stata ribadita la posizione espressa nel comunicato congiunto con WhatsApp del calcio inglese Premier League Federcalcio spagnola in Liga e Federcalcio italiana di gravità il progetto della superlega gli altri Club avrebbero chiesto alle tre creme ribelli senza ottenere risposta se il progetto fossi reversibile il Perché l’annuncio ora campionato aperto e con i diritti TV in parte da a segnare il governo segue con attenzione ovviamente il dibattito della Super League di calcio l’ha dichiarato Mario Draghi riferendosi al progetto e quel momento Hanno aderito 12 squadre europee di dar vita a un nuovo torneo calcistico i premi raggiuntosostiene con determinazione le posizioni dell’autorità calcistiche italiane ed europee per preservare le competizioni nazionali valori meritocratici e le funzioni sociali dello Sport altre 430 mila dosi del vaccino attrazione che sono arrivata e Pratica di Mare intanto la Titanium te che promette all’Unione Europea altri 100 milioni di dosi entro la fine dell’anno oltre 13 milioni dei quali spetterebbero Alitalia il nostro paese sopra quota 10 milioni di vaccinati con almeno una dose oltre un sesto della popolazione 4 milioni e mezzo anche con il richiamo ma le regioni chiedono più filiale per accelerare e noi ci fermiamo qui ancora voi tutti l’augurio di una buona giornata e un buon proseguimento di ascolto
    In collaborazione con Agenzia Italia Stampa

    Più informazioni su