Quantcast

Ultime Notizie Roma del 23-11-2021 ore 15:10

Più informazioni su


    romadailynews radiogiornale martedì 23 novembre Buon pomeriggio dal microfono Giuliano Ferrigno suicidio assistito primo storico si in Italia mi sento più leggere queste le prime parole di un paziente marchigiano tetraplegico immobilizzato da 10 anni Il primo malato ad ottenere il via libera di assistito in Italia l’associazione Luca Coscioni l’uomo aveva chiesto oltre un anno fa l’azienda ospedaliera locale che fossero verificate le condizioni di salute per poter accedere legalmente in Italia ad un farmaco letale per porre fine alle sue sofferenze Questo è l’inizio dell’iter previsto in applicazione della sentenza della corte costituzionale che indica le condizioni di non punibilità della aiuto al suicidio assistito dopo il diniego dell’azienda sanitaria unica regionale delle Marche una prima è una seconda decisione definitiva del tribunale di Ancona due diffide legali l’uomo ha ottenuto il parere del comitato etico che a seguito di verifica delle sue condizioni tramite un gruppo di medici specialisti illuminati ha confermato che possiedeper l’accesso legale al suicidio assistito restano da individuare ora le modalità di attuazione fa notare ancora l’associazione Luca Coscioni Italia per contrastare l’ondata di contadino il paese con una stretta sulle regole maggiori restrizioni nei confronti dei non vaccinati a favore di chi invece ha ricevuto la somministrazione del vaccino Ecco l’ipotesi sulla quale le regioni compattissima sono impressi in che il governo riflette un incontro di ieri tra governatori ed esecutivo ancora deciso ma i tempi stringono si va verso una cabina di regia è un consiglio dei ministri a seguire che Palazzo Chigi spera di tenere già domani poi più tardi giovedì l’obiettivo è quello di tenere aperto il paese ed evitare contraccolpi e la ripresa economica che finalmente muove passi decisi ipotesi sul tavolo e poi la di rimodulare la durata del certificato e tutelare le cosiddette 2G ovvero guariti e vaccinati secondo la formula mutuata dalla Germania per documento verde quindi che consenta solo a queste due categorie di accedere al cinema teatri palestre e altre attività ludiche finendo così per limitare gli irriducibili contrari al vaccino Intanto è arrivato ieridella terza da te dopo 5 mesi anziché sei da domani sarà Dunque possibile ricevere la dose Booster a 150 giorni dal completamento del primo ciclo ad annunciarlo via Social il ministro della Salute Roberto il quale ha sottolineato come sia cruciale per proteggere meglio noi chi ti sta accanto vacciniamoci tutti per essere più forti aggiunto perché la terza dose del vaccino con un anticipo di Ben un mese rispetto a quanto previsto finora sarebbe arrivato da fai CPS prima dell’annuncio del ministro come emerso durante la riunione tra governo e regioni e Palazzo Chigi nella tarda serata quindi la circolare somministrazione anticipate del booster di a partire da domani mercoledì 24 è tutto per il momento di informazione torna la prossima edizione
    In collaborazione con Agenzia Italia Stampa

    Più informazioni su