Quantcast

Ultime Notizie Roma del 26-08-2021 ore 12:10

Più informazioni su


    romadailynews radiogiornale ben ritrovate l’ascolto dalla redazione da parte di Francesco Vitale in studio Corsa contro il tempo per fuggire da organizzano ultimi giorni per il contrario Prima della scadenza del 31 agosto i talebani si sarebbero impegnati a lasciar partire gli americani gli afghani il rischio anche dopo tale data di allerta attentati Iris allo scalo della Capitale afghana con Stati Uniti il Regno Unito che sconsigliano i propri cittadini di andarci oggi il G20 ministeriale sui diritti delle donne per il commissario europeo Gentiloni quelli in Afghanistan è la più importante missione militare della storia della NATO e si è concluso in modo disastroso ma da questa debacle spostato e dire l’ora dell’Europa torna l’incubo giallo per Sicilia e Sardegna alla vigilia del nuovo monitoraggio settimana compiti di domani delle regioni sono fuori dai parametri per i ricoveri scontro sull’obbligo di vaccino con Salvini che conferma il no e propone testi arrivare la campagna vaccinale tenta intanto di ripartire ma mancano all’appello 6 milioni di persone tra i 309 anni il governo giapponese ha sospeso l’uso di un milione e 630 mila dosi del vaccino anti covid moderna contaminate con sostanze estranee la takeda società responsabile di vendita della distribuzione della Cina moderna del paese annunciato di avere ricevuto notizie del numerosi centri vaccinazione secondo cui sostanze estranee sono stati trovati nelle fiale ancora chiuse dopo consultazioni con il Ministero della Sanità ha deciso di sospendere l’uso del vaccino proveniente da 3 Lotti a partire da oggi ha spiegato l’azienda sindacati invieranno oggi una lettera al governo per sollecitare l’intervento dopo lo scontro ieri con i vertici dita che ha visto la conferma dello sciopero del trasporto aereo per il 24 settembre Prima ovviamente tutto il possibile per limitare i danni assicura Giorgetti auspicando una collaborazione con Ferrovie dello Stato ancora Green pass in primo piano a pochi giorni dall’avvio dell’anno scolastico il punto con Marcello Pacifico presidente del sindacato Nazionale anche dopo l’incontroincontro del ministero tra il ministro ai sindacati firmatari perché non è arrivata alcuna novità Noi siamo più che convinta ormai dell’idea di confermare lo sciopero nel primo giorno delle elezioni in ogni regione e devono sciopero perché meglio perdere un giorno che perdere tutto l’anno Noi vorremmo fare lezione a scuola in sicurezza per fare lezioni a scuola in sicurezza servono quegli spazi che ancora alla scuola italiana sono stati negati serve dispetto di quel distanziamento che addirittura per legge sembrerebbe non valere la dove non ci sono le risorse laddove non ci sono le condizioni o addirittura si dice Quando nella classe sono tutti vaccinati come ben sappiamo tutti quanti il vaccino si può diffondere anche tra chi è vaccinato ci si può ammalare si può trasmettere il virus e quindi si può trasmettere il contagio Questo vuol dire che appena c’è un contagio la classe va in quarantena e si ritorna in tarda la verità è un’altra quindi che per non ritornare in tarda è inutile l’obbligo del Green passè inutile queste sanzioni questo accanimento Questa discriminazione nei confronti del personale scolastico universitario così come degli studenti universitari ma bisogna invece creare quelle condizioni che oggi ma per far fare lezione in presenza in sicurezza potrebbe iniziare nell’attesa di trovare queste classi di sdoppiare le classi di raddoppiare gli organici di risolvere Finalmente il problema del precariato di consentire una mobilità del personale al di là dei limiti imposti anche nei passaggi di ruoli insomma di portare tutte quelle cose che servono alla scuola italiana per migliorare gli apprendimenti e ripartire in questo solo serve a questo per questo noi manifestiamo manifestiamo nel giorno più importante dopo un anno e mezzo di pandemia e anche di Didattica a distanza che il primo campanello ma vogliamo dare un segnale a giugno abbiamo manifestato in Parlamento nel rispetto delle regole su distanziamento nel governo a distanza di 2 mesi sta procedendo acro una volta da soli in maniera unilateraleanche delle scelte insensate inutile sbagliate Per quanto riguarda questo obbligo in pace la ripresa in sicurezza delle scuole e vorremmo tracciamenti gratuiti testati vari gratuiti per tutto il personale per gli studenti anche spesso frequenti in maniera tale da essere più sereni invece sembra che la scuola sta iniziando questa senza serenità come parte sociale siamo pronti sempre al dialogo bisogna essere in due ed è tutto buon proseguimento di ascolto
    In collaborazione con Agenzia Italia Stampa

    Più informazioni su