Ultime Notizie Roma del 27-10-2020 ore 10:10

Più informazioni su


    romadailynews radiogiornale ancora una buona giornata dalla redazione da Francesco Vitale in studio nuovo appuntamento con l’informazione notte di tensione in diverse città d’Italia per le proteste contro le chiusure decise dal governo con il dpcm del 24 ottobre per fronteggiare la seconda Ondata della pandemia di coronavirus particolarmente calda la situazione a Torino e Milano Trump canta Vittoria al Senato conferma la nomina del giudice Barrett il Senato ha approvato 52 a 48 la conferma la corte suprema di Neymar età 48 anni sette figli Cattolica conservatrice antiabortista e il terzo giudice della corte suprema scelta dal Tycoon prima di lui solo Ronald Reagan era riuscito in questa impresa coronavirus i dati del Ministero della Salute sull’andamento del contagio in Italia oggi 17012 nuovi casi 141 decessi 124686 tamponi nelle precedenti 20si erano verificati 21273 nuovi casi 128 vittime con 161880 tamponi ed è stata raccolta l’esortazione del Presidente della Repubblica Mattarella che ieri ha invitato a non trascurare la prevenzione perché non esiste solo il covid ci sono altre patologie perché troppi screening e cure sono inviati per terapie come i tumori non consentono pause e sospensioni abbiamo sentito il direttore sanitario del gruppo INI Grottaferrata il dottor Michele Di Paolo tutti quanti sollecitati a richiamare l’attenzione dei pazienti tutte le persone che sono affetti da malattie croniche a non farci come dire schiacciare in maniera pericolosa da questa pandemia covid 19 Questa è una pandemia importante sicuramente dannosa Ma certamente senon continuiamo a trattare a seguire a gestire le malattie croniche chiaramente il danno che produrrà il covid-19 sarà molto maggiore di quello che effettivamente avrebbe potuto da sola causare patologie croniche come il diabete mellito come le cardiopatie le nefropatie malattia autoimmunitaria e necessitano assolutamente di un monitoraggio di controlli periodici sia per fare nuove diagnosi Chiaramente la diagnosi più precoce più efficace intervento e si mette in atto ma sia per le terapie Al momento attuale di quella patologia cronica purtroppo già siamo a conoscenza di dati epidemiologici e lo dicono chiaramente gli scompensi cardiaci sono fortemente aumenta anche di cardiopatia ischemica acuta e gli infarti del miocardio non solo i diabetici di Pete sono è molto più scompensato è aumentata notevolmentepercentuale di pazienti diabetici con emoglobina glicata che può l’indicatore del compenso glicemico è fortemente peggiorate aumentata di un punto e mezzo percentuale in più quindi questo è che sta a dimostrare il fatto che non c’è più un puntuale tempestiva adeguamento delle cure a quelle che sono le malattie croniche devono assolutamente essere gestiti e monitorati costantemente le strutture sanitarie hanno messo tutte in atto misure di tutela cioè i pazienti possono accedere tranquillamente non devono temere di accedere alle gli ospedali alle clinica Le case di cura ai servizi ambulatoriali e day hospital tutte le attività sono necessarie al contenimento e la prevenzione del compito ovviamente è già in atto nella mia esperienza nel settore del gruppo vini noi assolutamente monitoriamo tutti quantia tutti i pazienti che accedono al pronto soccorso al Ricovero ordinario di day hospital a procedure invasive di ambulatoriali le facciamo il test antigenico il cosiddetto tampone rapido all’inizio facciamo i test sierologici all’inizio del Ricovero durante il rigore a fino al Ricovero quindi i processi di sanificazione ambientale di monitoraggio mi sono costantemente effettuati quindi il compito di noi in questo senso ha ancora di più aumentato tutte quelle misure che sono utili in ambienti ospedalieri in ambiente sanitario a prevenire le infezioni quindi l’accesso l’invito veramente a Corato a tutte le persone che di Non temere di accedere alle strutture sanitarie per controllare la propria malattia cronica perché le sanitarie sono sicura da questo punto di vista il danno che sia che sia una malattia cronica non gestita correttamente
    In collaborazione con Agenzia Italia Stampa

    Più informazioni su