RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Champions League. Roma, un girone terribile Pallotta e Garcia: «Non partiamo battuti»

Più informazioni su

garcia pallotta

garcia pallotta

(Corriere della Sera – Gianluca Piacentini) «Se pensi di non poter vincere la Champions League, non devi giocarla». La risposta migliore al gruppo di ferro – Bayern Monaco, Manchester City, Cska Mosca – in cui è stata inserita la Roma in Champions League, l’ha data il presidente James Pallotta. In molti si sarebbero affidati a frasi di circostanza, magari imprecando contro la sfortuna, ma il presidente romanista è uno a cui piacciono le sfide.

«Non credo sia stato un sorteggio sfortunato, sarà molto difficile anche per loro. In Champions League bisogna giocare contro i migliori, riuscire a batterli: se non riesci a farlo è inutile andare avanti». 

Il patron: «Sarà divertente sfidare Benatia»

In molti tra i tifosi si auguravano di incontrare il Bayern Monaco per ritrovare subito Mehdi Benatia, un desiderio che si è amplificato dopo il tweet del franco marocchino («Tanta roba, sono troppo felice, non ci credo… che sorteggio!») e che è lo stesso di Pallotta. «Sarà divertente, tutta la squadra aspetta di affrontare Benatia. È un grande talento che non vuole mai perdere e sa quello che vuole ottenere. Un grande giocatore, così come Manolas che ha solo 23 anni. Dobbiamo dimenticare il passato e pensare al nostro presente». 

Questo il calendario delle partite della formazione giallorossa. Esordio il 17 settembre allo stadio Olimpico contro il Cska; il 30 trasferta a Manchester contro il City; il 21 ottobre (all’Olimpico) e il 5 novembre (a Monaco) la doppia sfida col Bayern prima del ritorno (25 novembre) a Mosca; l’ultima gara in casa, il 10 dicembre, contro il Manchester City. 

Più informazioni su