RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Chiamparino, riscrivere Statuto e art. 18

Più informazioni su

Sergio Chiamparino

Sergio Chiamparino

A dirlo è Sergio Chiamparino, presidente del Piemonte, che intervistato da Repubblica spiega: “L’abolizione dell’articolo 18 di per se’ non crea lavoro. Le aziende assumono se hanno le commesse e licenziano quando le commesse cessano e purtroppo lo fanno anche con l’articolo 18. Sarebbe invece necessario un lavoro di riscrittura totale dello Statuto dei lavoratori”.

E poi aggiunge lo statuto “ha 44 anni e rappresenta un mondo del lavoro che e’ profondamente cambiato”. “Se io tornassi a fare il sindacalista oggi chiederei di riscrivere lo Statuto dei lavoratori. Per trovare un sistema di regole che garantisca tutti gli occupati, anche quelli che oggi sono fuori dalle tutele”, avverte Chiamparino.

Quanto all’articolo 18, “discuterei sul sistema migliore per tutelare i diritti di chi lavora eliminando quelli che sono considerati dalle imprese vincoli non piu’ compatibili con la globalizzazione. Credo che sia un’operazione necessaria”. L’ex sindaco di Torino riflette poi sulla situazione economica del Paese: “Da troppo tempo siamo entrati in una fase di stagnazione. Oggi a far girare l’economia e’ la vendita dei telefonini”. E sulla spending review commenta, “Le Regioni e i Comuni possono dare un grande contributo tagliando le societa’ partecipate, una giungla che mangia molto denaro pubblico”.

Più informazioni su