RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Corriere della Sera Cronaca di Roma I killer del benzinaio traditi dai filmati e da un tatuaggio

Più informazioni su

Le tracce di sangue della vittima sullo scooter (un Kymco) usato per il colpo, un tatuaggio e le immagini delle telecamere che hanno ripreso le fasi salienti della rapina. Sono gli elementi fondamentali utilizzati dai carabinieri per incastrare la banda protagonista, il 9 agosto 2011, di un omicidio alle porte di Roma che suscitò scalpore e commozione: Mario Cuomo, 62 anni compiuti proprio quel giorno, titolare della pompa di benzina «Total» al chilometro 43 della via Aurelia, a Cerenova, fu assassinato con un colpo di pistola davanti al figlio,mentre tentava di difendere l’incasso. Anche suo fratello Giancarlo fu colpito dalle revolverate e rimase gravemente ferito, colpito alla spina dorsale. Decisive ai fini delle indagini dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Ostia e della Compagnia di Civitavecchia sono state anche le testimonianze di cittadini italiani e stranieri, che videro i rapinatori aggirarsi nella zona.  … …

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.