RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Corriere della Sera Cronaca di Roma | Tommasino, micio milionario morto nel mistero

Più informazioni su

Rassegna Stampa – Cronaca e Notizie di Roma

La donna, originaria di Potenza ma residente nella Capitale da molti anni, animalista convinta, nel suo testamento olografo l’aveva infatti nominato suo erede universale. A disporre dei beni, che ammontavano a 10 milioni di euro – una villa all’Olgiata, vari appartamenti tra Roma e Milano, terreni in Calabria-, in nome e per conto del micio, era e sarà ora l’infermiera, Stefania Cecconi, che aveva accudito a lungo l’anziana donna. Così aveva stabilito il testamento olografo del quale erano stati nominati esecutori testamentari gli avvocati Marco Angelozzi, Anna Orecchioni e Giacinto Canzona. L’agenzia Funeral planner conferma l’avvenuta tempestiva cremazione (a 1.200 gradi come prescrive la legge) del micio e la tumulazione delle sue ceneri in una minuscola cappella a misura di gatto che l’infermiera 50enne ha fatto costruire nel giardino di casa. Mille euro in tutto la spesa, briciole per un micio milionario, prematuramente scomparso. …. (Paola D’Amico)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.