RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Giannini: in arrivo più fondi a università per Erasmus

Più informazioni su

Stefania Giannini

Stefania Giannini

Lo dichiara il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini in un’intervista al Messaggero. “Renderei obbligatorio l’Erasmus. Ovviamente non a carico delle famiglie. Devono essere gli Stati che spingono le universita’ a mandare all’estero i loro studenti”.

Se il ministero disponesse di fondi illimitati, cosi’ li impiegherebbe il ministro che “da quest’anno il ministero dara’ piu’ finanziamenti a quelle universita’ che promuoveranno l’Erasmus piu’ delle altre”. In vista dell’inizio dell’anno scolastico, dice Giannini, “ho avuto diversi incontri preparatori con il presidente del Consiglio” e “stiamo studiando insieme una serie di proposte innovative per la scuola”.

“Faccio parte di un governo per il quale la scuola e’ fondamentale”, dice il ministro: “Sono stati investiti tre miliardi e mezzo di euro per gli edifici scolastici, sono previsti diecimila interventi per i prossimi due anni”. I punti di forza e di debolezza dell’istruzione italiana? “La scuola superiore (cosi’ come la primaria) – secondo Giannini – in Italia e’ ancora di qualita’. Insegna ancora un metodo e ha pochi rivali”, ma “e’ insopportabile che le nostre scuole diplomino giovani che non sanno parlare una lingua straniera”, su questo “dobbiamo impegnarci in un lavoro alle origini, sin dalle elementari”.

E la matematica puo’ diventare ‘materia glamour’? Dopo la medaglia Fields a Maryam Mirzakhani, “spero – dice il ministro – che anche le ragazzine italiane” la vedano “come un’opportunita’”. Magari anche l’aiuto della tv, come hanno fatto negli Usa con il programma Numbers: “Sono in corso riflessioni con la Rai. Ma e’ ancora tutto da decidere”.

Più informazioni su