RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero Cronaca di Roma. Botticella perde una ruota travolte quattro macchine

Più informazioni su

Si stacca una ruota da una botticella. Il cavallo si imbizzarrisce e percorre centinaia di metri senza guida travolgendo quattro automobili parcheggiate. E’ successo ieri pomeriggio in via Galvani in pieno Testaccio. Il vetturino è caduto ed è stato portato in ospedale. Il cavallo si è ferito ad una gamba. E solo per un caso non ci sono state conseguenze più gravi.
Ci risiamo. Come arriva la bella stagione i cavalli riprendono a trascinare le botticelle nel traffico impazzito di Roma, tra lo smog e il manto stradale disconnesso tra buche e sampietrini. «Stavo dando il resto a un cliente, quando ho visto un cavallo imbizzarrito sfrecciare su via Galvani trascinandosi dietro una botticella – racconta Giuseppe Viti, titolare di un panificio e per fortuna fantino esperto – Temevo il peggio, sono corso immediatamente dietro al cavallo e, una volta raggiunto, l’ho preso per la briglia, gli ho parlato con fermezza, l’ho accarezzato, sono finalmente riuscito a calmarlo».
«Il cavallo era davvero impaurito – racconta Patrizio De Martino, che lavora al banco di una pizzeria-kebab -se avesse passato l’incrocio con via Zabaglia chissà cosa sarebbe accaduto».
A causare l’incidente, secondo i primi accertamenti dei vigili urbani del Primo gruppo, sarebbe stata la rottura del semiasse della botticella numero 20 con la conseguente perdita della ruota. Il cavallo, un giovane puledro bianco leggermente focato nero che si chiama Pisolo, ha iniziato a correre senza controllo trascinando la carrozza contro quattro vetture parcheggiate. L’unico passeggero era il vetturino, Andrea Travalloni di 41 anni, che è caduto ed è finito all’ospedale Fatebenefratelli.
«L’ennesimo incidente ai danni di una botticella in via Marmorata conferma l’anacronismo di un servizio pubblico non di linea, tenuto in vita solo per soddisfare le pretese di una piccola lobby di vetturini interessata a scarrozzare qualche turista a spese dei cavalli – attacca il consigliere comunale del Pd, Monica Cirinnà – Da mesi giace ferma negli uffici dell’Assemblea Capitolina una mia delibera di iniziativa consiliare, sottoscritta da tutti i capigruppo dell’opposizione, che prevede l’abolizione del servizio a trazione ippica, e per la quale torno a chiedere una immediata iscrizione all’ordine dei lavori dell’Aula Giulio Cesare» ….  (di DAVIDE DESARIO)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.