RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero – Cronaca di Roma. Colpo grosso a Piazza di Spagna presi i rapinatori travestiti da vigili

Più informazioni su

Presa la banda di piazza di Spagna: i quattro banditi che alla vigilia di Natale, camuffati con parrucche e un fratino dei vigili urbani rapinarono una filiale della banca Unicredit, sono stati arrestati dai carabinieri. Ad incastrare i quattro, le immagini girate dalle telecamere e i testimoni che li hanno riconosciuti, tra loro c’è anche un ex Nar. I carabinieri hanno anche recuperato una parte dei soldi, 10.000 euro trovati nel corso delle perquisizioni domiciliari.
I nomi dei rapinatori, tutti con precedenti, erano inseriti nella lista dei sospettati, già pochi giorni dopo il colpo: i carabinieri del Nucleo operativo di Roma Centro e di San Lorenzo in Lucina, nelle mesi precedenti, durante i servizi di pattugliamento, avevano identificato diversi personaggi della malavita, trovati a gironzolare vicino a banche o a negozi del centro. La pista informatica si è rafforzata ancora di più, quando i carabinieri del comando provinciale, guidato dal colonnello Maurizio Mezzavilla, hanno confrontato i nomi dei sospettati con i volti dei rapinatori registrati dai sistemi di videosorveglianza della banca e della zona. Per gli inquirenti non ci sono dubbi, i ricercati dell’operazione «I soliti ignoti» erano stati identificati. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, il 19 dicembre scorso, Silvano Lanciotti, 50 anni, Nicola Passacantando, 55 anni, Claudio Ragno, 50 anni, con un passato da militante dei Nar e Walter Federici, di 38, entrano nell’agenzia «Unicredit» di piazza di Spagna armati di pistola, una calibro 40 (la banca non ha il metal detector, e l’arma non viene segnalata). I rapinatori si sono parzialmente travestiti con occhiali, parrucche e zuccotti: un bandito indossa la casacca dei vigili urbani. Secondo gli inquirenti i rapinatori non si camuffano totalmente perché sapevano che nei giorni precedenti le telecamere non funzionavano, non possono essere a conoscenza del fatto che sono state rimesse in funzione. Entrano in tre, fuori dalla banca c’è il quarto complice, Walter Federici, che fa il palo: una telecamera esterna lo filma mentre parla con uno dei complici poco prima dell’irruzione in banca……… (PAOLA VUOLO)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.