RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero – Cronaca di Roma Ferito da una busta esplosiva «L’ho trovata sul parabrezza»

Più informazioni su

L’unica certezza, purtroppo, è la mutilazione. Un cinquantenne con diversi precedenti penali ieri mattina a Tor Sapienza ha perso due dita della mano destra a causa della misteriosa esplosione di un plico che aveva appena preso in mano. «Ho trovato una busta sul parabrezza dell’auto ha detto l’uomo ai carabinieri All’interno c’era una torcia. L’ho tirata fuori, ci ho armeggiato un attimo ed è scoppiato tutto». La versione, ovviamente, viene presa con le pinze dagli investigatori e gli uomini dell’Arma hanno detto dopo i rilievi che «ogni ipotesi è possibile». Anche quella, ovviamente, che il ferito stesse preparando da sé un ordigno artigianale.
L’attentato, ammesso che di questo si sia trattato, è avvenuto in via Giorgio Morandi, case popolari e giardinetti, una strada ad anello nella parte nuova di Tor Sapienza, periferia est. L’uomo, poi portato al policlinico «Umberto I», è Marco Urbani, con precedenti per furto, rapina e droga. «Saranno state le dieci dice Rosa Salviotti, una residente della zona All’improvviso c’è stato un boato tremendo. Ero in casa e i vetri hanno tremato. Ho pensato subito a una bomba. Ho guardato fuori e ho visto un uomo che chiedeva aiuto tenendosi stretta al corpo la mano destra piena di sangue».
Le indagini sono state prese in mano dai carabinieri del Nucleo Investigativo di via In Selci. Al momento dello scoppio, Urbani, che abita nel quartiere, era all’interno di una vecchia Fiat «Seicento», la sua auto. A caldo è stata fatta l’ipotesi che si trattasse di un attentato organizzato dalla piccola malavita nell’ambito di un regolamento di conti. Ma con le ore sono cresciuti i dubbi. L’esplosione, secondo gli artificieri dell’Arma, è avvenuta certamente all’interno dell’abitacolo e non si riesce a capire perché l’uomo, sapendo di avere legami con il piccolo crimine, si sarebbe messo ad armeggiare con un oggetto in quel momento così strano, bizzarro e fuori posto: una torcia in pieno giorno sul parabrezza di una macchina.
Urbani ha riportato anche ferite a un braccio ed è stato operato. ….     ( di MARCO DE RISI e LUCA LIPPERA)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.