RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero Cronaca di Roma. l degrado dei camion bar ora arriva in Parlamento

Più informazioni su

l caso dei camion bar arriva in parlamento. Il ministro dei Beni Culturali Lorenzo Ornaghi e il premier Mario Monti dovranno rispondere del degrado che quotidianamente assedia il cuore di Roma e le sue aree di pregio, i suoi monumenti unici, le sua piazze che tutto il mondo invidia. I deputati dell’Udc Roberto Rao, Enzo Carra e Armando Dionisi hanno depositato un’interrogazione per sapere «quali urgenti e concrete iniziative intendano adottare al fine di tutelare il patrimonio demaniale e il decoro urbano della città di Roma».
Si allarga quindi il fronte politico che chiede al governo di difendere il decoro della Capitale. Giovedì era già intervenuto il senatore del Pd Raffaele Ranucci chiedendo all’esecutivo di intervenire «per ristabilire e ripristinare dignità, legalità e decoro nella città sempre più corrotta e deturpata nel suo magnifico aspetto soprattutto nel centro storico, dove vi sono anche aree sottoposte a vincoli archeologici e di verificare la regolarità delle licenze dei venditori ambulanti». E nella stessa giornata il senatore Vincenzo Vita, vicepresidente Pd della commissione cultura, ha sollecitato «il governo e il ministro per i Beni culturali affinché fermino il degrado del centro storico di Roma».
Ieri è stata depositata l’interrogazione firmata dai tre deputati dell’Udc: «Il centro storico di Roma e le principali zone turistiche della Capitale sono quotidianamente invase da camion bar, bancarelle di souvenir e persino banchi di frutta – si legge nel lungo e dettagliatissimo documento -. Si tratta di una situazione che si protrae ormai da circa venti anni senza che si sia mai attuato un vero controllo sulle licenze e sulle più banali regole di sicurezza e di tutela della salute per quanto riguarda i punti ristoro». I parlamentari dell’Udc fanno riferimento ai dati dell’inchiesta pubblicata dal Messaggero: «Solo nel centro storico si contano 323 postazioni: 73 fisse; 23 anomale; 39 stagionali e 188 a rotazione (in questo caso si alternano 69 camion bar e 112 venditori ambulanti di gadget, souvenir ma non mancano le bancarelle che espongono di tutto». …. (di DAVIDE DESARIO)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.