RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero Cronaca di Roma Ok del prefetto: a Via del Plebiscito torna la fermata dell’autobus

Più informazioni su

C’erano grande traffico e problemi di sicurezza dalle parti di Palazzo Grazioli, residenza dell’allora presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Per questo, nel 2009, l’Atac era stata costretta a rimuovere la fermata, su richiesta della Prefettura. E neppure il 16 novembre 2011, quando Mario Monti ha preso il posto di Silvio Berlusconi a Palazzo Chigi, la fermata è stata ripristinata, costringendo chi deve prendere il bus in quella zona a lunghe camminate. Sempre per ragioni di sicurezza, è anche proibito sedersi vicino alle fioriere che delimitano l’area di Palazzo Grazioli, un edificio la cui storia parte nel ’500 fino ad arrivare all’acquisto da parte di Berlusconi che ne ha fatto la sua residenza romana.
Contro l’abolizione della fermata c’erano state le battaglie dei comitati di cittadini e delle associazioni di utenti, tanto che due anni fa furono raccolte 10 mila firme tra gli abitanti e un mese e mezzo fa due parlamentari del Partito democratico hanno anche presentato un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri. Bene, da ieri pomeriggio il divieto per la fermata dell’Atac in via del Plebiscito è stato rimosso. La decisione è stata presa dal prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, nel corso della riunione del coordinamento delle forze dell’ordine. Sono cessate le esigenze di sicurezza che avevano reso necessaria l’addio alla fermata. … … … (di MAURO EVANGELISTI)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.