RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero Cronaca di Roma Orlandi, nuovo interrogatorio per l’ex rettore Vergari

Più informazioni su

Verrà forse rinterrogato monsignor Pietro Vergari, l’ex rettore della basilica di Sant’Apollinare. I magistrati lo hanno già sentito nel 2009. L’anno scorso, poi, gli hanno sequestrato un computer e hanno perquisito il convento dove vive e la sua posizione è cambiata: da testimone è diventato un indagato per concorso nel sequestro di persona di Emanuela Orlandi. Un reato pesantissimo per un sacerdote che si è sempre detto all’oscuro della vicenda, ma al quale si deve la sepoltura nella chiesa nei pressi del Senato, del boss della banda della Magliana, Enrico De Pedis.
Vergari, dunque, è un elemento centrale nella vicenda della sparizione di Emanuela, è il quinto indagato (gli altri sono Angelo Cassani, Gianfranco Cerboni, Sergio Virtù e Sabrina Minardi) nell’inchiesta della procura condotta dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e dal pm Simona Maisto. Sull’eventuale ruolo attribuito all’alto prelato c’è grande riserbo, ma la sensazione è che gli accertamenti nei suoi confronti abbiano un ulteriore impulso. L’attenzione degli investigatori della squadra mobile nei confronti dell’ex parroco di Sant’Apollinare ha un’accelerata circa un anno fa, in concomitanza con la perquisizione presso il suo domicilio. Sentito come testimone ha continuato a ripetere che Renatino era «un benefattore, e che lo aveva tanto aiutato a fare del bene».
Intanto sono parecchi i frammenti ossei, tra quelli recuperati in circa 400 cassette custodite nella cripta della basilica, a essere stati selezionati dalla polizia scientifica e dall’anatomopatologa Cristina Cattaneo, destinati a essere comparati con il dna di Emanuela Orlandi e di Mirella Gregori, quest’ultima scomparsa a 40 giorni di distanza dalla figlia del commesso vaticano. Gli accertamenti, in corso nel tendone allestito nel cortile della chiesa si sono fermati ieri, ma riprenderanno tra una settimana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.