RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero Cronaca di Roma Presi i killer del benzinaio scoperti grazie al dna

Più informazioni su

Avevano lasciato impronte e indizi ovunque: ma ad incastrare davvero i presunti assassini del benzinaio di Cerveteri sono state le tracce del loro dna e del sangue della vittima trovati sullo scooter usato per la rapina.
Il 9 agosto scorso, due uomini con il volto nascosto dai caschi piombano nell’ufficio di Mario Cuomo, 62 anni, che gestisce un distributore di benzina «Total» a Cerenova, è l’ora della pausa pranzo, Cuomo è dentro con il figlio Alessandro e il fratello Giancarlo, che quel giorno festeggia il compleanno. I banditi sono armati, un rapinatore impugna una semiautomatica calibro 9, vogliono i soldi dell’incasso, le vittime reagiscono, il rapinatore spara, uccide Mario e ferisce il fratello (Giancarlo da un anno vive su una sedia a rotelle) scappano con un bottino di poche migliaia di euro. Il circuito di videosorveglianza riprende l’arrivo e la fuga dei banditi, a bordo di un motorino della Kymco modello Agility 150, i due indossano i caschi.
Partono da queste poche immagini, le indagini dei carabinieri di Civitavecchia e di Ostia guidati dal colonnello Giovanni Adamo e dal maggiore Ciro Niglio.  … … di PAOLA VUOLO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.