RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero Cronaca di Roma | Profiti: «Faremo un’operazione verità deve subito aumentare la produttività»

Più informazioni su

Rassegna Stampa – Cronaca e Notizie di Roma

Professor Giuseppe Profiti, presidente del Bambino Gesù e delegato vicario per il gruppo Idi. Perché ha deciso di fare visita alla struttura di via Monti di Creta?

«Ho voluto dare un segnale di discontinuità: il nostro filo rosso sarà la verità, la trasparenza, nulla sarà nascosto. Ho chiesto al top management di rimettere il mandato dal primo aprile. Si fa così in qualsiasi azienda quando avviene un ricambio. Non significa che sostituirò i direttori, lo valuterò nei prossimi giorni. Ho chiesto, e ho ricevuto risposte positive, che rinuncino ai superminimi».
Quale situazione ha trovato?
«Ci sono forti problemi di cassa. Di liquidità e di accesso al credito delle banche. Dobbiamo riportare la massimo la capacità produttiva. Ma non dimenticate che l’Idi è una struttura di altissima qualità, per fortuna. Vogliamo dare un segnale al personale, ai fornitori, a chi assicura la manutenzione: si riparte».
I dipendenti aspettano lo stipendio.
«In questo mese che ci è stato concesso dal tribunale completeremo il piano industriale. Ma vogliamo pagare gli stipendi ai dipendenti. La prossima settimana verseremo una tranche di 1.600 euro uguale per tutti. Riportando la produttività al massimo, riottenendo la fiducia della banche, regolarizzeremo i salari».
L’Idi (ma lo stesso vale anche per San Carlo di Nancy e Villa Paola) sta lavorando con il freno a mano tirato.
«La produzione è al 65 per cento. Così non si può continuare. Anche al sindacato ho trasmesso il sentimento di volontà di avviare un nuovo corso. E ci attendiamo che i lavoratori si sentano parte di questo percorso». ….

M.Ev.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.