RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero Cronaca di Roma «Renatino vero boss» volantini choc davanti alla basilica

Più informazioni su

E ora c’è anche chi inneggia a Enrico De Pedis. Nel mistero della scomparsa di Emanuela Orlandi e della bara del boss sepolta dentro la cripta di Sant’Apollinare, si aggiungono dei volantini ritrovati, proprio ieri, tra corso Vittorio Emanuele e piazza delle Cinque Lune, a metà strada tra la basilica dove riposa Renatino e la scuola di musica dove la ragazza è stata vista per l’ultima volta 29 anni fa. I fogli, stampati su carta A4, dalla grafica vagamente funeraria, sono anonimi. «Omaggio a Enrico Renatino De Pedis – è scritto – capo dell’organizzazione criminale che comandò la Capitale negli anni Settanta e Ottanta». Poi la folle dedica prosegue: «In memoria e con immenso rispetto», e a seguire una poesia di Giuseppe Gioacchino Belli. Si tratta del sonetto numero 253, «La corda ar corzo», datato 1831. Intanto la squadra mobile sta valutanto una segnalazione anonima, arrivata alla trasmissione Chi l’ha visto? nella quale viene segnalato, nel 2005, durante dei lavori di restauro a Sant’Apollinare, il ritrovamenteo di due scheletri di donne. ….. (di CRISTIANA MANGANI)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.