RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero Cronaca di Roma Rifiuti a Pian dell’Olmo e all’estero discarica definitiva a Pizzo del Prete

Più informazioni su

L’ultimo colpo di scena: asse Clini-Alemanno, assecondato da Sottile, per puntare su Pizzo del Prete, ma per la discarica definitiva. E l’ipotesi di una società pubblico-privata. Più nel dettaglio: il piano segreto prevede che per un anno i rifiuti non trattati vadano in Olanda con le navi, quelli trattati nella mini discarica (provvisoria) a Pian dell’Olmo. Intanto, in dodici mesi si realizza la discarica definitiva a Pizzo del Prete che sarebbe gestita oltre che dalla mano pubblica, anche dal privato (e il pensiero va subito a Cerroni). La Regione però si sta mettendo di traverso e il prefetto Sottile, che ieri sera ha incontrato Renata Polverini, nelle prossime ore convocherà un vertice con tutte le istituzioni.
Andiamo per ordine. Ieri mattina il prefetto Goffredo Sottile, commissario per l’emergenza rifiuti, ha fatto un sopralluogo inatteso a Malagrotta. Nelle prossime ore potrebbe incontrare l’avvocato Manlio Cerroni. Sta cambiando qualcosa? Sì, ma non in quella direzione, anche se il nome del re dei rifiuti resta un perno in questa vicenda. Ieri si è rafforzato l’asse Alemanno-Clini su Pizzo del Prete. E il prefetto Sottile, dopo alcuni contatti con sindaco e ministro, è pronto ad «accettare» i loro suggerimenti. (Si è parlato anche di un incontro segreto, ma dal Campidoglio hanno smentito). Ciò che conta è Pizzo del Prete, appunto. Anche perché il commissario è sempre più indebolito, proprio dal Governo che lo aveva nominato. Basta vedere cosa è successo venerdì: mentre il prefetto Sottile andava a Uno Mattina a ripetere che Pian dell’Olmo andava bene, quasi contemporaneamente Alemanno diceva in una conferenza stampa che Sottile doveva cercare ancora anche fuori dal comune di Roma e Clini, seduto al suo fianco, trasformava l’assist in un canestro ribadendo che il sito migliore è a Pizzo del Prete (Fiumicino, fuori da Roma come chiede il sindaco). Resta chiara questa sequenza: mini discarica poco inquinante per solo un anno a Pian dell’Olmo per i rifiuti trattati; le navi verso l’Olanda per quelli non trattati, discarica definitiva a Pizzo del Prete. … … … di MAURO EVANGELISTI

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.