RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero Cronaca di Roma Sottile: «Roma vicina all’emergenza rifiuti»

Più informazioni su

Il gioco dell’oca continua. Ora il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, rilancia l’ipotesi di Pizzo del Prete (a Fiumicino) per la discarica provvisoria. Lo dice seduto al fianco del sindaco Gianni Alemanno, proprio mentre lui insiste sulla necessità di fare nuove valutazioni su siti fuori dal territorio del Comune di Roma. Lo scrive in una lettera inviata ai sindaci della Valle del Tevere, in rivolta contro il sito di Pian dell’Olmo: «L’unico sito, tra quelli indicati dalla Regione, che garantisce il pieno rispetto dei vincoli ambientali stabiliti dalle direttive europee e dalle leggi nazionali sembra essere quello di Pizzo del Prete, nel Comune di Fiumicino». Ma Clini non aveva messo a pari merito, nella sua graduatoria, Pizzo del Prete (su cui però aveva precisato che mancavano le infrastrutture viarie) e Monte Carnevale (Valle Galeria)? Nella lettera dice che esistono problemi di «interferenze della discarica con le attività del vicino centro del Ministero della Difesa». Su Pian dell’Olmo, Clini ribadisce ci sono «alcuni aspetti critici dal punto di vista della sicurezza idrogeologica», e ieri ha anche aggiunto: «Senza il progetto, non posso dire che lì la discarica provvisoria si può realizzare». La posizione di Clini non sembra tanto distante da quella di Alemanno che ieri ha ripetuto: «Non dico che non debba essere a Roma ma si guardi una volta per tutte con trasparenza a qual è il sito più idoneo. Abbiamo ricevuto il documento della Provincia sulle aree idonee, un documento enorme, che ha mappe non correlate, e che va verificato. Le analisi sono state fatte. Ora nelle prossime ore va fatta un’analisi trasparente a cui nessuno si può sottrarre. Io ho sempre detto che il sito peggiore era l’area di Malagrotta, poi ho detto no a Corcolle. Pian dell’Olmo può essere il meno peggio ma non è mai detto che è il migliore. Non lo so, verifichiamo. C’è un commissario, ha la nostra piena collaborazione: se ci sarà dimostrato che il sito migliore è a Roma, allora ci rassegneremo. Ma politicamente non è importante: bisogna scegliere il sito che ha meno impatto». Oggi ci saranno proteste, contro l’ipotesi Pizzo del Prete, a Torrimpietra, si rischia il blocco dell’Aurelia. … …. …. di MAURO EVANGELISTI

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.