RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero Cronaca di Roma «Movida, notti da incubo serve subito un regolamento»

Più informazioni su

A lanciare l’allarme è la coordinatrice dell’Associazione abitanti del centro storico, Viviana Di Capua: «Dopo che il Tar ha annullato le ordinanze anti movida per gli abitanti del centro storico, ora che l’estate è arrivata, le notti sono un inferno». Con le notti d’estate sempre più calde e movimentate nel centro storico, per gli abitanti dei quartieri della movida la situazione diviene sempre più difficile. E Viviana Di Capua spiega: «Serve una delibera che regolamenti tutto il comparto: dall’alcol agli schiamazzi passando per la tutela delle piazze del centro storico. Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni da parte dei nostri associati, perché la notte non si dorme a causa di urla e schiamazzi con numerosi locali che non rispettano gli orari e tappeti di bottiglie per terra. L’estate è arrivata e i ragazzi si sono riversati nelle strade. Un altro problema è rappresentato anche dai tanti esercizi commerciali che stanno nascendo come funghi nel centro storico. Che senso ha aprire cinque o sei gelaterie una dietro l’altra? Perché, come sta accadendo a largo Argentina, si apre un supermercato per trasformarlo in centro commerciale quando in centro non si può? L’amministrazione comunale non può più tergiversare, deve prendere la situazione in mano il prima possibile».
Giorgio Ciardi è il delegato del sindaco sul tema della sicurezza. Il 26 giugno presenterà insieme ad Alemanno il sistema «piazza sicura», a piazza Trilussa, a Trastevere. … … (M.Ev.)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.