Il Tempo Cronaca di Roma Blitz della Finanza in Vaticano Sfiorato l’incidente diplomatico

Più informazioni su

    La spoliazione delle casse dell’Istituto dermopatico dell’Immacolata (Idi) di Roma. Nel giorno in cui la Guardia di Finanza arriva alle soglie della Città del Vaticano peruna perquisizione e si vede opporre una questione di extraterritorialità( poirientrata), la procura delinea il sistema sofisticato utilizzato, secondo l’ipotesi d’accusa, da ungruppo di amministratori per prosciugare le finanze dell’ospedale. Le Fiamme gialle del Nucleo tributario guidato dal generale Virgilio Pomponi hanno bussato alle porte dell’Idi, dell’abitazione del dg Giuseppe Incarnato, dell’ospedale San Carlo di Nancy e degli uffici della sede della Congregazionedei Figli dell’Immacolata, in via della Conciliazione 3, di cui i due ospedali sono unità locali. Per qualche minuto si è sfiorato l’incidente diplomatico, ma poi la Finanza ha potuto effettuare il proprio lavoro. Il portavoce vaticano padre Federico Lombardi ha spiegato ieri pomeriggio che la perquisizione in via della Conciliazione «non ha interessato locali extraterritoriali» e si è svolta in un clima «di piena collaborazionee nel rispetto delle rispettive prerogative istituzionali». Nel decreto di perquisizione emesso dagli inquirenti, coordinati dalprocuratore aggiunto NelloRossi, si sottolinea, tra l’altro, la «forza del sodalizio criminoso, il legame fiduciariochelegatutti gliindagatifra loro e la pericolosità». Sette gli indagati: padre Franco Decaminada, fino allo scorso gennaio consigliere delegato dell’ Idi, il suo successore Aleandro Paritanti, Eugenio Lucchetti … … ….

    Più informazioni su