RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Tempo Cronaca di Roma Sulla Roma-Nettuno record di portoghesi

Più informazioni su

Rassegna Stampa - Cronaca e Notizie di Roma

Rassegna Stampa - Cronaca e Notizie di Roma

È linea Roma-Nettuno, fra quelle laziali, la tratta ferroviaria regionale «canaglia», quella dove si paga «di meno» il biglietto; a tentare di eludere i controlli, infatti, sarebbero il 10,4% dei viaggiatori, numero che si piazza immediatamente sopra, nella classifica dei «portoghesi», a quello della tratta Roma-Cesano-Viterbo, che raggiunge l’8,7%. Questo è quanto si evince dai dati fornitida Trenitalia Lazio, che insieme all’assessorato alla Mobilità della Regione Lazio ha presentato ieri mattina una serie di iniziative che verranno messe in atto per combattere l’evasione tariffaria sui treni regionali. Secondol’azienda che gestisce i ltrasporto, menopreoccupante è invece la situazione della Fr6 Roma-Cassino (che tocca, fra le altre, le stazioni di Ciampino, Colleferro e Frosinone) dove si registra appena il 2,6% di evasione. In mezzo, tuttele altre tratte,acominciare dalla Fr1 Orte-Fiumicino Aeroporto, dove gli«infiltrati»sono il 5,4%, la Fr7 Roma-Formia con il 5,1%, la Fr2 Roma- Tivoli-Avezzano con il 4,7% e la linea Fr5 Roma-Civitavecchia con il 4,4% diabusivi.Molto ridotta, invece, l’evasione a bordo del Leonardo Express, dove appena l’1% dei viaggiatori viene trovato senza biglietto, anche se l’incidenza economica del dato èc omunque elevata, visto ilcosto delticket (14 euro a corsa). In media, su tutta la rete regionale, l’evasione tariffaria ammonterebbe al 6%,mentre solo nel 2011 sono state emesse sanzioni a bordo treno per un valore nominale di circa 2milionidi euro, di cui solo la metà Trenitalia è riuscita finora ad incassare. …. ….. Marco Cipriani

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.