Il Tempo Cronaca di Roma Venti milioni per l’Idi e un «brand» da difendere

Più informazioni su

    La boccata d’ossigeno è arrivata. Ci sono 20 milioni per 1.500 stipendi. Risolto ogni tipo di arretrato per l`Idi si passa al piano industriale. Con la benedizione del sottosegretario alla Salute, Adelfio Elio Cardinale, che ha detto che l’Idi è un «brand da tutelare». I lavoratori possono tirare un ampio respiero di sollievo. Sono pronti 20 milioni per gli stipendi di 1.500 dipendenti, una copertura di tre mensilità (fino ad agosto), e la risoluzione di ogni tipo di arretrato. Lo ha annunciato Giuseppe Incarnato, direttore generale dell`Idi, a margine di un incontro con il sottosegretario alla Salute, Adelfio Cardinale. Previsto anche il rilancio dell`Idi con la presentazione di un piano industriale in cui si ritrova spendingreview, gare internazionali per le forniture e collaborazione tra industria farmaceutica con servizi sanitari. Nello stesso incontro è emersa la volontà di tutelare l`importante struttura centro di riferimento italiano. E non solo. «L`alta qualità della ricerca di questo Istituto è un vero e proprio brand da difendere e portare anche all`estero». Così il sottosegretario alla Salute, Adelfio Elio Cardinale, ha parlato dell`Idi nel corso di un incontro con la dirigenza

    Più informazioni su