RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La Repubblica Cronaca di Roma Treni lumaca, vagoni strapieni e afa viaggio infernale sulla Roma-Lido

Più informazioni su

L’ILLUSIONE di un viaggio confortevole dura solo pochi minuti. La temperatura è già insopportabile, i posti a sedere sono un miraggio ma la gente in piedi è ancora poca. Eppure, il sogno di un treno a misura di pendolare non supera due fermate. Bastano un paio di stop a trasformare i vagoni della ferrovia urbana Roma- Lido in un carro bestiame. Utilizzata quotidianamente dai pendolari di Ostia per raggiungere la Capitale, se funzionasse a dovere sarebbe il mezzo di trasporto più comodo per raggiungere nei weekend estivi il litorale del XIII municipio. In realtà, la Freccia del mare assomiglia a una tartaruga che arranca sotto il sole, appesantita dai viaggiatori stipati in vagoni dove l’aria condizionata non c’è o non funziona e l’assordante rumore che arriva dai finestrini aperti accompagna un tragitto da incubo. Il viaggio di Repubblica sulla Freccia dal mare inizia dalla stazione di partenza, Piramide. Il treno è di vecchia generazione, i sedili sono già tutti occupati da bambini con secchielli e palette, famiglie dirette alla spiaggia e under 18 che, non avendo l’auto, hanno deciso di usare il treno per raggiungere gli stabilimenti di Ostia pagando il biglietto Atac da 1,50 euro … … … (laura mari)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.