RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Lotito, Lazio in campo con fiocco giallo per i marò

Più informazioni su

Claudio Lotito

Claudio Lotito

Il presidente Claudio Lotito spiega l’iniziativa in una intervista a Il Tempo. I giocatori di calcio della Lazio indosseranno l’ormai famoso fiocchetto giallo per sensibilizzare l’opinione pubblica in favore dei marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

“L’abbiamo già fatta, due anni orsono. Sono stato il primo in Italia. Inizieremo la prossima settimana di campionato. I particolari li dobbiamo ancora concertare, vogliamo, in pratica, giocare con il fiocco”, “io ritengo sia un obbligo civico. Non a caso a livello calcistico il presidente Tavecchio ha posto un problema: chi rappresenta l’Italia deve sentirsi un brivido nella schiena. E chi rappresenta il nostro Paese deve avere l’orgoglio dell’appartenenza, di rappresentarlo, ma anche la tutela nel momento in cui opera nell’interesse del Paese. I marò sono stati seguiti, ma non tutelati al cento per cento, e la prova è che ancora non siamo riusciti a portarli a casa” e “una cosa è certa: se fosse capitato a un altro Paese, per fare due esempi Israele e la Germania, probabilmente questo non sarebbe accaduto”.

E conclude: “E’ necessario che si mobiliti tutta l’opinione pubblica, cosa che ultimamente non è più accaduta, perché in questo Paese si è perduto l’orgoglio dell’appartenenza, l’orgoglio di essere italiani e di rappresentare la nostra bandiera nel mondo. Ormai siamo permeati da un clima nel quale ognuno tutela i propri interessi, dimenticando che facciamo parte di una grande comunità. Bisogna risvegliare questo spirito patriottico”.

Più informazioni su