RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Messaggero i titoli della prima pagina 26 marzo 2017

Più informazioni su

Il Messaggero di oggi domenica 26 marzo 2017 apre con il titolo: “Europa, la spinta di Roma“,  I 27 leader firmano in Campidoglio la dichiarazione per il rilancio: impegni su difesa e welfare Gentiloni: inevitabili due velocità. Mattarella: ora una Costituente. Niente scontri ai cortei anti-euro.

Il Messaggero i titoli della prima pagina di oggi domenica 26 marzo 2017

A seguire l’editoriale di Romano Prodi dal titolo: “Passo avanti sull’unica rotta possibile“.

“Dagli incontri celebrativi non si possono aspettare grandi decisioni. Roma splendente di sole e di bellezza ha però aiutato a creare un clima di cooperazione che non si era notato nelle ultime riunioni di Bruxelles. Non ci si poteva attendere alcuna decisione immediatamente operativa ma sia il comunicato finale che gli interventi dei massimi leader hanno messo in rilievo una forte volontà di lavorare insieme, come se la memoria dei padri fondatori (rinnovata nelle aule del Campidoglio dai commoventi filmati di allora) fosse di monito ai governanti che si accingevano a firmare la dichiarazione comune”.

Sempre in prima pagina troviamo l’articolo: «L’Unione sia grande nelle grandi scelte piccola nelle piccole».

Noi, i leader dei 27 Stati membri e delle istituzioni dell’UE, siamo orgogliosi dei risultati raggiunti dall’Unione Europea: la costruzione dell’unità europea è un’impresa coraggiosa e lungimirante.

“Per un giorno la Capitale torna a essere magica”, Stendhal diceva che «a Roma l’anima si abitua a vedere la bellezza». Non sempre, in verità, ma ieri sì. È stata una bella giornata per Roma e la sua prova di buona condotta: ha saputo gestire l’evento, è tornata al centro della scena mondiale, si è confermata ombelico d’Europa.

“E la Merkel disse a Raggi: suppongo lei sia il sindaco…”. Beh, c’era chi alla Merkel faceva cucù…», replicano i fedelissimi di Virginia Raggi, appena i siti di informazione rilanciano il video in cui la cancelliera chiede alla sindaca di Roma: «È lei la sindaca?». «Che doveva fare Virginia? In fondol’ha solo salutata».

Il Messaggero Prima Pagina 26 marzo 2017

Il Messaggero Prima Pagina 26 marzo 2017

“A scuola col panino, dopo la sentenza c’è il sì del ministero”. La “guerra” del panino, combattuta nella mensa della scuola come nell’aula di un tribunale, è arrivata a una prima svolta: il ministero dell’Istruzione accetta il pranzo fatto in casa, da consumare a scuola, e promette di emanare le linee guida sulla mensa per fare chiarezza. Una volta su tutte. Finora infatti, a decidere sul menù da portare in tavola nelle scuole sono stati i tribunali. Tutto è iniziato con la sentenza emanata dal tribunale di Torino.

Altri titoli presenti sulla prima pagina di oggi de Il Messaggero:

E la Merkel disse a Raggi: suppongo lei sia il sindaco…

Il Papa riempie San Siro «Abbracciate i muri»

Padre Williams: «Bergoglio-Trump incontro possibile»

Toscanini superstar 60 anni dopo omaggio alla Scala al re dei direttori

È in vigore l’ora legale, avete spostato le lancette avanti di 60 minuti?

Specchio Segreto De Gregori: «A volte mi chiedo se io non sia stato solo un bluff»

Più informazioni su