RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: il video di Conte e la Merkel

Notizie del giorno. Conte su Facebook riassume l’operato dell’esecutivo a due mesi dall’esordio e annuncia “riforme fondamentali per la crescita e lo sviluppo sociale”. Nell’incontro di ieri con Angela Merkel, il premier spagnolo Pedro Sanchez ha certificato i problemi del suo Paese nel gestire l’arrivo dei migranti. 

Notizie del giorno: il videomessaggio di Conte

Giuseppe Conte ha diffuso il primo video su Facebook, sei minuti in cui il premier riassume l’operato dell’esecutivo a due mesi dall’esordio. Conte sottolinea come questo “non sia un governo distante che vi guarda dall’alto verso il basso”, ma un esecutivo che “ascolta i bisogni dei cittadini e mette al centro i loro interessi” (TGCOM).

Tra le iniziative ricordate viene citata la politica estera, dove “l’Italia si è presentata a testa alta senza chiedere favori o concessioni”, i migranti, con “sbarchi diminuiti di oltre l’85%” e “per la prima volta” l’apertura dei porti di altri Paesi, il decreto terremoto, il provvedimento per le spiagge, lo stop al “bavaglio” delle intercettazioni, l’abbandono dell’Airbus di Stato.

Parlando delle mosse future Conte annuncia “riforme fondamentali per la crescita e lo sviluppo sociale” e una manovra economica “seria, rigorosa, coraggiosa”, che dovrebbe comprendere le due “rivoluzioni” del reddito di cittadinanza e della flat tax. Il messaggio di Conte è stato accolto da polemiche da parte di FI, per cui il video consisteva in “inutili spot” (Giorgio Mulè), e Pd, che ha parlato di “un’imbarazzante comparsata da bravo presentatore” (Andrea Marcucci).

Notizie del giorno: immigrazione

News. Nell’incontro di ieri con Angela Merkel, il premier spagnolo Pedro Sanchez ha certificato i problemi del suo Paese nel gestire l’arrivo dei migranti. La rotta del Mediterraneo si è infatti spostata negli ultimi mesi verso ovest, con un aumento delle partenze dal Marocco e sempre più arrivi in Spagna, a vantaggio dell’Italia (ANSA).

Sanchez ha quindi chiesto aiuto alla Cancelliera, ricordando anche il recente accordo sui movimenti secondari: se un migrante proveniente dalla Spagna si presentasse alle porte della Germania senza una richiesta di permesso dell’asilo, verrà rispedito indietro entro 48 ore. I

l supporto di Merkel dovrebbe manifestarsi con un piano simile a quello che ha bloccato gli arrivi dalla Turchia. Il Marocco potrebbe arrivare a beneficiare quindi di un sostegno aumentato, secondo le prime indiscrezioni, fino a 130 milioni di euro, soldi provenienti dal Fondo fiduciario europeo per l’Africa per il controllo delle frontiere.

Ultime notizie. Dopo l’incontro di ieri Angela Merkel ha spiegato che “l’accordo di Dublino non funziona” e che solo a livello europeo si potrà risolvere la crisi dei migranti, grazie a “un sistema equo di redistribuzione” e a rimpatri organizzati insieme.