RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: Acquarius e la Francia

Più informazioni su

Notizie del giorno: scontro sull’Acquarius. Da Parigi sono infatti arrivati giudizi severi verso la decisione italiana di chiudere il porto, descritta come “irresponsabile” e “cinica” da parte del presidente Macron.

Notizie del giorno: scontro sull’Acquarius

News. Si apre un altro fronte nella vicenda legata alla Acquarius e questa volta è tra Italia e Francia. Da Parigi sono infatti arrivati giudizi severi verso la decisione italiana di chiudere il porto, descritta come “irresponsabile” e “cinica” da parte del presidente Macron (TGCOM).

Ancora più forti sono state le parole di Gabriel Attal, portavoce di En Marche, che ha definito la scelta “vomitevole”, pur correggendo il tiro in serata. Tutto questo a poca distanza dall’incontro in programma tra Macron e il premier Conte, che ora rischia seriamente di saltare.

Da Palazzo Chigi è infatti stata comunicata la sorpresa per le dichiarazioni transalpine, con riferimenti all’ipocrisia della Francia in materia di immigrazione e la richiesta di scuse. Dopo la bordata di Parigi si è aggiunta quella spagnola, con la ministra della Giustizia Dolores Delgado che ha ipotizzato la possibilità di “responsabilità penali internazionali per la violazione dei trattati sui diritti umani da parte dell’Italia”.

In soccorso di Roma è venuto invece il primo ministro ungherese Viktor Orban, esclamando “Finalmente!”. Nel mezzo Angela Merkel, seriamente preoccupata per la spaccatura creatasi nell’Ue sull’Acquarius e che promette di sfociare in scontro diretto nel vertice Ue di fine giugno. Da Bruxelles ha provato a calmare le acque il commissario all’Immigrazione Dimitris Avramopoulos, che ha negato responsabilità dei singoli stati per ammettere che si tratta di “una responsabilità europea e richiede una risposta europea”. Acquarius nel frattempo è partita per Valencia, scortata però da due navi italiane che hanno preso in carico 400 dei 629 migranti.

Notizie del giorno: per la Francia il governo italiano è stato «vomitevole»

Ultime notizie. Intanto sono arrivate le prime reazioni ufficiali dei paesi europei sulla scelta del governo italiano di chiudere i suoi porti alla Aquarius. La Spagna, per bocca del ministro della Giustizia Dolores Delgado, ritiene il comportamento italiano «passibile di violazioni penali».

Dalla Francia invece il portavoce di En Marche!, il partito fondato da Macron, giudica «vomitevole» il rifiuto all’accoglienza da parte di Salvini. Più sfumato ma altrettanto netto il premier francese che definisce «irresponsabile» e «cinica» la posizione del nostro governo (ANSA).

Replica del premier Conte: «L’Italia non può accettare lezioni ipocrite da Paesi che in tema di immigrazione hanno sempre preferito voltare la testa dall’altra parte». Salvini: «I francesi fanno i fenomeni ma hanno respinto piu di diecimila persone alle frontiere con l’Italia. Tra cui numerosissime donne e bambini.

Tra parentesi, mi lasci ricordare che la regione italiana che più ha accolto è la Lombardia. Giusto per sottolineare che ogni accusa di razzismo è ridicola. Aggiungo che riguardo al nord Africa tutti noi, ahimè, paghiamo l’instabilità portata dai francesi in Libia e a sud della Libia».

Conte pretende le scuse dalla Francia, minaccia altrimenti di far saltare il vertice in programma per venerdì.

Più informazioni su