RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: funerali di Stato e Kofi Annan

Notizie del giorno: ieri si sono svolti a Genova i funerali di Stato per le vittime del crollo del ponte di Genova.E’ morto Kofi Annan, ex segretario generale dell’Onu per due mandati nel periodo 1997-2006 e Nobel per la Pace nel 2001.

Notizie del giorno: funerali di Stato

Ultime notizie. Il conto delle vittime del disastro di Genova è salito a 43, numero aggiornato nel giorno della cerimonia dei funerali di Stato, un evento che ha raccolto oltre 5mila persone e a cui hanno partecipato tutte le massime cariche italiane: dal presidente della Repubblica Mattarella, che si è mostrato molto commosso e ha incitato a trovare la verità, al premier Conte, oltre ai presidenti del Parlamento Casellati e Fico.

Quest’ultimo ha chiesto le scuse a nome dello Stato “per quello che può non aver fatto” (ANSA).

I due vicepremier Di Maio e Salvini sono stati accolti da una breve ovazione di una parte del pubblico, stringendo mani e facendo sentire la propria vicinanza ad alcuni presenti.

Mentre il capo politico del M5S ha promesso che “Autostrade non gestirà più i nostri ponti”, il leader leghista è rimasto coinvolto in una polemica a causa di selfie che ha deciso di concedere nella giornata (TGCOM).

Diametralmente opposta la reazione della folla all’arrivo degli esponenti del Pd, l’ex ministra della Difesa Pinotti e il segretario Martina, che hanno ricevuto qualche insulto e fischio dalla folla.

Notizie del giorno: Kofi Annan

News. E’ morto Kofi Annan, ex segretario generale dell’Onu per due mandati nel periodo 1997-2006 e Nobel per la Pace nel 2001. Nato a Kumasi, in Ghana, Annan aveva compiuto 80 anni e se ne è andato dopo una rapida malattia in un ospedale di Berna.

Tra le grandi sfide affrontate durante i suoi anni alle Nazioni Unite ci sono state la lotta all’Aids, il genocidio in Ruanda, la guerra in Bosnia e quella all’Iraq.

Laureatosi al Macalester College di Saint Paul in Minnesota, Kofi Atta Annan si perfezionò poi in economia all’Institut Universitaire des Hautes Etudes di Ginevra e in management al prestigioso Massachusetts Institute of Technology.

Alle Nazioni Unite dal 1962, tutta la carriera del diplomatico del Ghana si è svolta all’interno della burocrazia dell’Onu. Nel 1993, gli venne affidato l’incarico di responsabile delle missioni di pace.

Fu segretario generale dell’Onu per due mandati, dal gennaio 1997 al dicembre 2006. Nel 2001 fu insignito, insieme all’intera organizzazione delle Nazioni Unite, del Nobel per la Pace per il suo lavoro umanitario.