RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: Stati Uniti e politica italiana

Più informazioni su

Notizie del giorno. L’amministrazione Trump ha festeggiato il primo anno di attività con la cessazione dei fondi al governo federale e il conseguente congelamento dei servizi forniti da aziende ed enti pubblici.

Notizie del giorno: Stati Uniti in “shutdown”

Ultime notizie. L’amministrazione Trump ha festeggiato il primo anno di attività con uno “shutdown”, la cessazione dei fondi al governo federale e il conseguente congelamento dei servizi forniti da aziende ed enti pubblici (ANSA).

Notizie del giorno - Trump

Notizie del giorno – Trump

All’attuale situazione, non inedita e che si verifica per la 18esima volta nella storia degli Usa, si è arrivati a causa del mancato accordo bipartisan al Senato necessario per finanziare l’operato del governo.

La battaglia tra Trump e democratici era cominciata a settembre 2017, rimandando lo shutdown grazie a delle mini-finanziarie. Misure temporanee a cui l’amministrazione sembrava poter porre rimedio con una trattativa con i democrat sui “Dreamers”, cittadini non statunitensi arrivati nel Paese da bambini e a cui Obama aveva concesso di restare.

La sinistra americana era disposta a votare il rifinanziamento, oltre a permettere lo sblocco di nuovi fondi per il muro con il Messico, ma il ripensamento di Trump sui Dreamers ha fatto saltare la trattativa.

Per questo il presidente ha attaccato i democratici, sottolineando che “danno la precedenza agli immigrati illegali anziché ai nostri militari o alla sicurezza del nostro confine meridionale”. Nella giornata numerosi cittadini sono scesi in strada per manifestare contro Trump, così come accadde il 20 gennaio 2017.

Notizie del giorno: politica italiana

News. Paolo Gentiloni ha rotto gli indugi e, forte dei sondaggi di ieri che lo collocano al primo posto nell’apprezzamento tra i protagonisti politici, ha annunciato di candidarsi in un collegio uninominale “non sicuro”, quello di Roma 1. Il premier ha quindi affermato che sarà “impegnato per far vincere il partito, ma senza sottrarre nulla agli impegni di governo”.

Gentiloni sarà comunque capolista di tre collegi proporzionali, così da avere la certezza dell’elezione. Dal capo del governo al ministro dell’Economia: Pier Carlo Padoan si sarebbe convinto a candidarsi nel collegio uninominale di Siena, una sfida difficile per la crisi di Mps ma dove potrebbe ricordare il suo ruolo nel salvataggio pubblico. Oltre a loro tutti i dem di governo dovrebbero candidarsi in un collegio uninominale, compresa Maria Elena Boschi, probabilmente a Firenze.

L’eccezione sarà rappresentata da Marco Minniti, che verrà candidato come capolista del proporzionale in Campania.

Ieri Renzi ha alzato la posta sul voto del 4 marzo, spiegando che “avrà la stessa importanza di quella del 1948 quando si decise la collocazione italiana sulla scena internazionale”. Una virata verso l’Europa quindi, giustificata anche dalla chiusura positiva delle trattative con la lista di Bonino +Europa.

Forza Italia – Silvio Berlusconi

Un patto con il Movimento animalista e domani un appuntamento a Bruxelles. Silvio Berlusconi è attivissimo e all’incontro con Jean-Claude Juncker si presenterà con una crescente fiducia nella vittoria del 4 marzo (TGCOM). Il Cavaliere è infatti convinto che Forza Italia trionferà alle elezioni e potrà quindi esprimere il premier del Centrodestra,  come afferma in un’intervista al Corriere della Sera.

 Movimento 5 Stelle

Allarme rientrato sulle alleanze in casa M5S. Lo certifica Alessandro Di Battista, chiaro nel comunicare davanti alle telecamere che “l’appello dopo il voto, se servirà, lo faremo al Parlamento”, e lo si comprende anche dalla dichiarazione di Di Maio al Corriere della Sera, dove specifica che “alleanze è un termine della vecchia politica” e quindi i pentastellati faranno “convergenze programmatiche e non alleanze”.

Più informazioni su