RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: occupazioni abusive e Libia

Più informazioni su

Notizie del giorno: la questione delle occupazioni abusive e degli sgomberi da parte delle forze di polizia ad occupare le prime pagine dei maggiori quotidiani.

Notizie del giorno: occupazioni abusive e Libia

Occupazioni abusive

News. È ancora la questione delle occupazioni abusive e degli sgomberi da parte delle forze di polizia ad occupare le prime pagine dei maggiori quotidiani. Dal Meeting di Rimini è arrivata la dura presa di posizione del segretario di Stato Vaticano Pietro Parolin che ha bollato come “violenza inaccettabile” le scene a cui si è assistito durante lo sgombero di piazza Indipendenza a Roma (ANSA).

Intanto la Procura di Roma apre un’inchiesta sul palazzo occupato e sgomberato l’altro giorno dalla polizia, l’ipotesi è associazione a delinquere, si sospetta che una cupola controllava l’assegnazione dei posti per dormire.

I quotidiani specificano anche i contenuti della circolare del Viminale in arrivo la settimana prossima e che servirà a gestire i problemi di ordine pubblico: i comuni saranno obbligati a trovare soluzioni per evitare vuoti di potere come quello verificatosi a Roma, in caso contrario interverranno i Prefetti requisendo edifici pubblici vuoti a tale scopo (TGCOM).

E la Raggi, intervistata dalla Stampa, si difende criticando le politiche sull’immigrazione messe in atto dal governo che hanno portato a un gran numero di profughi non censiti. Ma dall’interno del M5S continuano ad arrivare critiche alla sindaca di Roma: dalle colonne del Messaggero Roberta Lombardi sostiene che sui profughi sono stati commessi errori anche da parte del Comune.

Notizie del giorno: Libia

Notizie del giorno: Libia

Libia-immigrazione

Ultime notizie. Ieri si è svolto al Viminale un nuovo incontro con quattordici sindaci delle città libiche, per la messa a punto di un piano triennale di finanziamenti europei ai rappresentanti delle città del Sud che hanno presentato progetti dettagliati.

Non solo, c’è anche l’intervento immediato dell’Italia per piccole esigenze locali, che saranno soddisfatte entro settembre.

In cambio la promessa di fermare le partenze e anche l`ipotesi di rimpatri volontari assistiti. Il vertice, al quale hanno partecipato anche il segretario generale della Farnesina, l’ambasciatore a Tripoli, Giuseppe Perrone, i rappresentanti della commissione europea e il presidente dell’Anci Antonio De Caro si è concluso con una nota congiunta che conferma l’impegno comune nella lotta all’immigrazione.

Più informazioni su