RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno sabato 27 gennaio 2018

Più informazioni su

Notizie del giorno: a notte inoltrata, poco prima delle 4 del mattino, il Partito Democratico approva le liste elettorali con lo strappo della minoranza. E’ stato il grande giorno dell’atteso discorso di Donald Trump al Forum di Davos.

Notizie del giorno: le liste elettorali del Partito Democratico e lo strappo della minoranza

Ultime notizie. Il Partito Democratico approva le liste elettorali per le politiche poco prima delle 4 di mattina. Il tutto con lo strappo della minoranza dem che non ha partecipato al voto in direzione. “Non c’è stata nessuna trattativa o braccio di ferro, perché i nomi li sentiamo solo ora, non li abbiamo neanche letti”, lamenta Andrea Orlando, parlando anche a nome di Gianni Cuperlo e Michele Emiliano, dopo che Lorenzo Guerini distilla il lungo elenco dei candidati.

Ma Matteo Renzi rivendica il lavoro fatto: “E’ stata una delle esperienze più devastanti che abbia vissuto ma da domani dobbiamo fare una grande battaglia: la squadra avversaria è meno forte di noi” (TGCOM).

Notizie del Giorno | Matteo Renzi

Notizie del Giorno | Matteo Renzi

Renzi: esperienza devastante – “Questa è una delle esperienze peggiori, una delle esperienze più devastanti dal punto di vista personale. Il lavoro che abbiamo fatto sulle liste ci ha visto mettere il cuore e questo vuol dire conoscere l’amarezza per chi e’ rimasto fuori.

Da domani mattina dobbiamo fare una grande battaglia perché la squadra avversaria è impegnativa e forte ma meno forte di noi”, ha detto Matteo Renzi in direzione Pd. “Abbiamo scelto pochi innesti esterni nelle liste”, aggiunge.

Ecco alcuni dei candidati – Lucia Annibali correrà a Parma, Riccardo Nencini nel difficile collegio di Arezzo, Benedetto Della Vedova a Prato. Gianni Cuperlo a Sassuolo, Gianni Pittella a Potenza. Sono alcuni dei nomi che emergono dalla lettura delle liste Pd per le politiche in direzione. Saranno candidati Beppe Fioroni, Cesare Damiano, Barbara Pollastrini, che in un primo momento erano stati esclusi. Resta fuori il coordinatore di Dem Andrea Martella.

E’ il lista anche l’ex presidente della Basilicata Vito De Filippo. Torna in Parlamento il costituzionalista Stefano Ceccanti e tra le new entry c’è il portavoce di Gentiloni (e già di Renzi), Filippo Sensi. In Campania sarà candidato Giuseppe De Mita, nipote di Ciriaco, ma anche Franco Alfieri, ex sindaco di Agropoli che era finito nella bufera per aver suggerito di offrire “fritture” per la campagna elettorale per il referendum.

Il premier Gentiloni candidato a Roma e in listini Marche-Sicilia – Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni sarà candidato per la Camera nel collegio uninominale Roma 1 e in due listini proporzionali nelle Marche e in Sicilia.

Notizie del giorno: Davos e il discorso di Donald Trump

News. E’ stato il grande giorno dell’atteso discorso di Donald Trump al Forum di Davos, durante il quale è stata sottolineata ancora una volta la priorità della dottrina “America First”, spiegando che questa non significa però “America isolata”. Il presidente ha così manifestato la volontà di aprirsi al mondo, perché “gli Stati Uniti credono nel libero scambio”.

La collaborazione globale passerà da accordi di scambio ben definiti e bilaterali, “da cui traggano beneficio tutti i Paesi”, ma anche “con gruppi di Paesi se ciò avvantaggia tutti”. Trump ha elogiato il suo operato, sottolineando in particolare la crescita del mercato azionario, che “batte un record dopo l’altro, 84 volte da quando sono stato eletto”, raggiungendo una ricchezza di 7.000 miliardi. Grande esclusa del suo discorso è stata l’Europa, nonostante i forti attacchi giunti da Angela Merkel dallo stesso palco qualche giorno prima.

La platea ha risposto tiepidamente alle parole di Trump, ma gli investitori hanno mostrato il proprio assenso, soddisfatti della deregulation statunitense del programma di abbattimento delle tasse (ANSA).

Più informazioni su