RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: Leoluca Orlando e Mitt Romney

Notizie del giorno: Mitt Romney ha inaugurato il 2019 con un duro attacco contro il presidente americano Donald Trump. Ieri il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando ha chiesto di sospendere l’applicazione della norma che vieta di concedere la residenza a chi ha il permesso di soggiorno.

Notizie del giorno: Mitt Romney

News Usa. Il neo eletto senatore dello Utah, Mitt Romney, già noto per essere stato il candidato repubblicano alla presidenza nel 2012 contro Barack Obama, ha inaugurato il 2019 con un duro attacco contro il presidente americano Donald Trump (TGCOM).

Secondo il tycoon “gli ultimi due anni, e in particolare l’ultimo mese, sono la prova che non è stato all’altezza dell’incarico”. Romney approva alcune politiche e nomine di Trump, ma ritiene che questo non basti perché “un presidente deve dimostrare le qualità essenziali dell’onestà e dell’integrità, ed elevare il discorso nazionale con buone maniere e rispetto reciproco”.

The Donald ha risposto con il solito tweet: “Io ho vinto alla grande, lui no”. L’uscita di Romney, tuttavia, ha messo il partito repubblicano in apprensione perché un duello casalingo avvantaggerebbe i democratici e metterebbe a rischio la rielezione del magnate.

Notizie del giorno: Decreto sicurezza

Ultime notizie. Ieri il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha inviato una nota al capo ufficio anagrafe per approfondire le disposizioni previste dal decreto sicurezza recentemente approvato dal Parlamento e, al tempo stesso, per sospendere l’applicazione della norma che vieta di concedere la residenza a chi ha il permesso di soggiorno.

“Il nostro non è un atto di disobbedienza civile, ma la semplice applicazione dei diritti costituzionali che sono garantiti a tutti coloro che vivono nel nostro Paese”, ha commentato il primo cittadino del capoluogo siciliano.

Dietro di lui si è già formata una fronda di sindaci, tutti pronti a sfidare il decreto sicurezza invocando la Carta Costituzionale: da Luigi De Magistris (Napoli) a Dario Nardella (Firenze) a Federico Pizzarotti (Parma).

Il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, di fronte a questa presa di posizione, ha dichiarato che “i sindaci che si rifiuteranno di applicare il decreto sicurezza ne risponderanno personalmente, legalmente, penalmente e civilmente perché è una legge dello Stato che mette ordine e regole” (ANSA).