RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: Corea del Nord e Tiburtino III

Più informazioni su

Notizie del giorno: rimane alta la tensione Corea del Nord e Stati Uniti. Tensione altissima a Roma sul fronte migranti in zona Tiburtino III con rissa, lancio di sassi e accoltellamento di un eritreo.

Notizie del giorno: Corea del Nord

Resta tesa la situazione tra Corea del Nord e Stati Uniti, col leader coreano Kim Jong-un che, dopo il razzo che ha sorvolato il Giappone, minaccia nuove esercitazioni per contrastare l’isola di Guam, sede di una base strategica della Marina americana.

Notizie del giorno | KIM JONG UN

Notizie del giorno | KIM JONG UN

“Il dialogo non è la soluzione” ha tuonato Donald Trump, mentre gli inviti dell’Onu a Pyongyang a cessare immediatamente i programmi di armamento nucleare non sono stati seguiti da sanzioni ufficiali, per il veto di Cina e Russia. Secondo gli esperti di strategia militare c’è da aspettarsi un’ulteriore escalation, in quanto la Corea punta a costringere gli Stati Uniti a trattare e per farlo, deve garantirsi un efficace potere di deterrenza: probabili, dunque, nuove sperimentazioni a breve sui missili a lunga gittata Icbm.

News. Il missile balistico nordcoreano che martedì ha sorvolato il Giappone finendo poi nel Pacifico è stato lanciato a metà della sua gittata potenziale. E’ l’ultima ipotesi dei militari sudcoreani sulla vicenda. Il vettore Hwasong-12 a medio raggio è partito con un angolo definito “normale” e, malgrado la potenza ridotta, ha seguito la traiettoria di circa 2.700 km con un’altitudine massima di 550 km. Il potenziale sarebbe di 5.000 km (TGCOM).

Rissa nel centro di accoglienza della Croce Rossa a Roma

Ultime notizie. Tensione altissima a Roma sul fronte migranti: dopo lo sgombero di Piazza Indipendenza, questa volta a essere protagonista è il centro di accoglienza della Croce Rossa in zona Tiburtino III: nella serata di martedì un eritreo 40enne con problemi psichici avrebbe lanciato un sasso contro alcuni ragazzini, scatenando una rissa con una donna del quartiere, la quale ha poi denunciato di essere stata sequestrata per un’ora all’interno del centro di accoglienza dagli altri migranti, accorsi in difesa dell’eritreo.

Mentre gli operatori della Cri allertavano le forze dell’ordine, fuori dal centro si sono radunate centinaia di residenti, urlando insulti e minacce ai migranti: “al Tiburtino non li vogliamo”, il loro pensiero in sintesi, condiviso dal leader della Lega, Matteo Salvini, il quale sui social network ha scritto “Basta illegalità, stop invasione e violenza, chiusura immediata del centro”.

Il ferimento di un cittadino eritreo durante una lite scoppiata tra migranti e residenti nel centro di accoglienza nel quartiere Tiburtino Terzo a Roma ha portato la procura di Roma ad aprire un’indagine per tentato omicidio. La protesta di un gruppo di residenti è scattata dopo che un eritreo ospite della struttura avrebbe tirato dei sassi contro un ragazzino in strada. ‘Non bisogna scatenare guerre tra poveri’, ha ammonito la sindaca Raggi (ANSA).

Più informazioni su