RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: minaccia Cyber e +Europa

Più informazioni su

Notizie del giorno. Due grosse falle di sicurezza sono rimaste per anni nascoste nella progettazione dei processori installati nella maggior parte dei computer, le aziende interessate ci stavano lavorando da mesi in gran segreto. Bruno Tabacci ‘salva’ la lista +Europa di Emma Bonino.

Notizie del giorno: la minaccia Cyber.

Notizie del giorno - cyber

Notizie del giorno – cyber

News. Due grosse falle di sicurezza sono rimaste per anni nascoste nella progettazione dei processori installati nella maggior parte dei computer, le aziende interessate ci stavano lavorando da mesi in gran segreto ma la notizia è trapelata prima del tempo ed ora è scattata la corsa frenetica per cercare di mettere una pezza a una delle crisi informatiche più ampie degli ultimi tempi.

Come non bastasse una pesante ombra accompagna la figura dell’a.d. di Intel, Brian Krzanich, sospettato di insider trading, dato che avrebbe approfittato di notizie riservate per salvare il proprio capitale (TGCOM).

Dopo un iniziale silenzio, Apple fa chiarezza sull’impatto sui suoi dispositivi della falla scoperta nei processori Intel, Arm e Amd. Il problema riscontrato sui microchip, spiega Cupertino in una nota, colpisce “tutti i dispositivi Mac e iOs”, ma “non è possibile sapere quale impatto causi sugli utenti”.

Notizie del giorno: +Europa.

Ultime notizie. Bruno Tabacci, democristiano doc mai pentito, ‘salva’ la lista +Europa di Emma Bonino. Così il prossimo 4 marzo, alle elezioni, si presenterà anche l’inedita alleanza tra esponenti cattolici e radicali (Ansa).

Con una mossa a sorpresa degna della storia della Prima Repubblica, l’ex assessore del Bilancio della Giunta Pisapia, concedendo il suo simbolo, aggira la grana della raccolta delle firme e permette a Emma Bonino di presentarsi alle urne. Se da soli o alleati con il Pd lo stabilirà un’assemblea convocata il prossimo 13 gennaio, atto di nascita della nuova lista.

Nella conferenza stampa di ieri Emma Bonino avrebbe dovuto elencare tutti i motivi che impedivano la presentazione della lista radical-europeista, invece un colpo di teatro ha cambiato il programma quando si è presentato Bruno Tabacci il quale, a sorpresa, ha annunciato che metterà a disposizione il suo simbolo scongiurando così l’obbligo della raccolta firme che per +Europa era un ostacolo praticamente insuperabile.

Dal punto di vista tecnico il Centro Democratico di Tabacci (presente alle elezioni del 2013, quindi non sottoposto all’obbligo di raccolta firme) che non aveva intenzione di presentarsi a questa tornata elettorale, ha ceduto il proprio simbolo al movimento della Bonino che viene così esentato dalla presentazione delle firme.

Più informazioni su