RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: Alitalia e l’intervista di Donald Trump

Più informazioni su

Notizie del giorno. Quasi il 70% dei dipendenti ha detto No al piano per risollevare Alitalia, avvicinando sempre più l’azienda al commissariamento e alla liquidazione.

Notizie del giorno: Alitalia

Ultime notizie. Gli azionisti infatti agiranno probabilmente come anticipato, negando le risorse per la sopravvivenza dell’azienda. In un comunicato unificato, i ministri Calenda, Delrio e Poletti hanno espresso “rammarico e sconcerto” per un esito “che mette a rischio il piano di ricapitalizzazione della compagnia”.

Circola già il nome di Enrico Laghi per ricoprire il ruolo di commissario, mentre per oggi è attesa una riunione dei vertici della compagnia aerea per definire i piani nell’immediato. Si esclude quindi la possibilità di un piano B, anche se potrebbe esserci un ultimo incontro tra azionisti e sindacati per limare un’ultima volta il documento bocciato dai dipendenti e proporre un nuovo accordo.

I dipendenti di Alitalia hanno bocciato il preaccordo per il salvataggio della compagnia. Il “No” al preaccordo per il salvataggio di Alitalia vince nettamente, affermandosi con 6.816 voti, contro 3.206 sì, vale a dire con il 67% con un’affluenza vicina al 90% degli aventi diritto al voto. Lo riferiscono i sindacati comunicando il dato finale della consultazione. Ora si apre la strada del commissariamento (TGCOM).

Notizie del giorno: intervista di Donald Trump

Notizie del giorno - Trump

Notizie del giorno – Trump

News. In un’intervista rilasciata alla Associated Press, Donald Trump ha coinvolto l’Italia sulla questione Nato, una settimana dopo l’incontro avuto con il premier Gentiloni. Riguardo ai contributi italiani nei confronti dell’Alleanza Atlantica, il presidente Usa ha infatti affermato: “Con il primo ministro italiano abbiamo scherzato: dovete pagare, dovete pagare, gli ho detto. E pagherà” (ANSA).

Il tono di Trump è apparso, come al suo solito, abbastanza ambiguo, a metà tra il serio e il faceto, ma durante la conferenza stampa unificata, Gentiloni aveva in effetti garantito l’impegno dell’Italia nella Nato, sottolineando inoltre il ruolo di primo piano dell’Italia nelle missioni coordinate dall’Alleanza Atlantica, dove lo Stato italiano è secondo solo agli Usa nella spesa e per cui si dovrebbe tenere conto, secondo Gentiloni.

Un accordo interno del 2014 invita ogni membro Nato a versare il 2% del Pil, ma l’Italia al momento si ferma a una cifra compresa tra 1,2% e 1,4%.

Più informazioni su