RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: Di Maio e le elezioni in Francia

Più informazioni su

Notizie del giorno. Luigi Di Maio ha attaccato le liberalizzazioni selvagge, sottolineando come “i commercianti, insieme ai loro dipendenti, ormai sono costretti ad inseguire questo ritmo forsennato dettato dai megastore” (TGCOM). Oggi i cinquestelle presenteranno a Montecitorio il “programma Esteri”, altro importante pezzo del puzzle della corsa al governo.

Notizie del giorno M5S sulle liberazioni selvagge

Notizie del giorno - Luigi Di Maio

Notizie del giorno – Luigi Di Maio

Ultime notizie. Il M5S è tornato sulla questione euro, riportando l’attenzione su referendum sulla moneta unica, perché “la logica del referendum è impedire che una sola forza politica decida per tutti su una questione decisiva”. Non preoccupano le eventuali conseguenze, perché nonostante sia scontata una reazione dei mercati a un’eventuale Italexit, il M5S ricorda che “ci sono delle contromisure politiche che l’Italia adotterà”. “La democrazia viene prima dei mercati” riassume il post del Movimento.

Notizie del giorno, elezioni in Francia

News. Il primo turno delle presidenziali è sempre più vicino e la tensione in Francia cresce. Lo ha dimostrato l’episodio di ieri a Parigi, quando il politico del Front National Gilbert Collard, al suo arrivo al comizio di Marine Le Pen, è stato aggredito da manifestanti antilepenisti (ANSA).

Le polemiche non si sono esaurite con l’aggressione, perché anche la stessa Le Pen è stata interrotta durante il suo discorso da attiviste Femen. Nonostante questo, la leader di estrema destra ha mantenuto la schiena dritta, affermando: “Questa è la visione degli estremisti della sinistra di fronte all’unica candidata donna che difende le donne”.

Le Pen ha proseguito il discorso tornando sul tema dei migranti, per cui vengono proposti “campi umanitari, ma a casa loro”. Nel frattempo, a pochi chilometri di distanza, Emmanuel Macron incitava il popolo di “En marche!”, confermando la sua politica del “ma anche” e la natura onnivora del suo movimento: “Libertà, ma anche uguaglianza! Impresa, ma anche lavoratori! Crescita, ma anche solidarietà! Il meglio della destra, della sinistra, ma anche del centro!”.

Macron ha ricordato le prime tre riforme che attuerà in caso di vittoria: riduzione dei parlamentari, dei mandati e introduzione di una dose di proporzionale. L’ultimo sondaggio continua a tracciare una situazione incerta: Macron è il favorito con il 23% delle preferenze, segue Le Pen con il 22%, mentre Fillon (19%) ha recuperato Melanchon (18%).

Più informazioni su