RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: il Papa a Milano e i Trattati di Roma

Più informazioni su

Notizie del giorno. I Trattati di Roma. Si è svolta senza problemi la giornata celebrativa del sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma. Il vertice ha vissuto la sua massima espressione nella firma della Dichiarazione da parte di tutti i 27 leader dei Paesi membri, con lo scopo di ridare slancio all’Ue e dimostrare che il futuro sarà roseo.

Notizie del giorno: il Papa a Milano e i Trattati di Roma

Ultime notizie. Grande attenzione alla sicurezza e al concetto di Ue a più velocità, con quest’ultima leggermente modificata per andare incontro alle richieste dei Paesi dell’Est. Nelle dichiarazioni dei leader si è notato lo spirito di celebrazione per un’istituzione arrivata sino ai giorni nostri. Paolo Gentiloni ha ad esempio ricordato che “eravamo sei, sessant’anni fa, siamo 27 oggi” (Ansa).

Per ripartire, il premier italiano ritiene necessario “abbandonare una visione della nostra economia affidata a piccole logiche di contabilità, talvolta arbitrarie”. Pieno di ottimismo il messaggio di Jean-Claude Juncker, sicuro che quelle di ieri “sono firme che durano” e che “ci sarà un centesimo anniversario dell’Unione”.

Angela Merkel ha infine spiegato che “il bilancio di questi 60 anni è positivo”, periodo durante il quale si è creata una “buona base” da cui ripartire.

Il presidente della Repubblica Mattarella ha infine invocato la necessità di effettuare ora “quel salto di qualità di cui tutti sentiamo bisogno”, avendo in mente come obiettivo strategico “una nuova costituente europea”.

Papa a Milano

Notizie del Giorno Papa Francesco

Notizie del Giorno Papa Francesco

News. Papa Francesco è stato accolto da un fiume di persone durante la sua visita milanese (TgCom). Una giornata senza intoppi, con la visita al carcere di San Vittore, dove Bergoglio ha pranzato con i detenuti, la messa al Parco di Monza davanti a un milione di persone e la tappa finale a San Siro.

Numerosi i temi trattati dal pontefice durante i suoi incontri: la preoccupazione verso i giovani, invitati a “non fare i bulli”; il timore per la “speculazione che abbonda ovunque” e che coinvolge “la famiglia, i poveri, i migranti, i giovani”; i tempi in cui viviamo, che tendono a ridurre tutto “in cifre, lasciando che la vita di tante famiglie si tinga di precarietà”.

La risposta a questi problemi può arrivare solo dalla presa di coscienza di essere un popolo che “non ha paura di abbracciare le frontiere” nonché “di dare accoglienza a chi ne ha bisogno”.

Più informazioni su