RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Notizie del giorno: primarie PD 2017

Più informazioni su

Notizie del giorno, primarie Pd 2017. Nella corsa alle primarie Pd, Michele Emiliano rischia l’abbandono preventivo. Il regolamento impone infatti di raccogliere almeno il 5% dei voti dai tesserati per poter partecipare alle elezioni dei gazebo, previste il 30 aprile.

Notizie del giorno: primarie PD 2017

Ultime notizie. Il governatore della Puglia ha però raccolto, secondo le stime, solo il 2,8% delle preferenze. A guidare finora è Matteo Renzi con il 69,9%, seguito da Andrea Orlando al 27,28%. I dati sono però parziali, con un’affluenza che oscilla tra il 55% e il 59%: considerando i voti mancanti, a Emiliano serviranno quindi 12-13mila voti, un obiettivo secondo lui raggiungibile. Inoltre, un aiuto dovrebbe arrivare dai circoli pugliesi (Ansa).

Le rilevazioni non ufficiali riportano infatti che finora i congressi sono stati completati solo in 1.157 circoli, il 17% del totale e tutti concentrati nella zona centronord. I circoli della sua Regione potrebbero quindi dargli la spinta giusta. La sua partecipazione alla fase successiva sarebbe preferibile per Renzi, così da avere primarie più credibili. Il governatore ieri ha inoltre perso la sfida degli ulivi: il consiglio di Stato ha infatti bocciato i ricorsi di Regione Puglia per bloccare il gasdotto Tap nel Salento, con il conseguente abbattimento degli alberi.

Notizie del giorno: Giuliano Poletti nuovamente nella bufera

News. Giuliano Poletti è finito nuovamente nella bufera mediatica per via di un’affermazione durante un incontro con gli studenti bolognesi dell’Istituto Manfredi-Tanari. Secondo il ministro chi cerca lavoro avrà più opportunità “a giocare a calcetto che a mandare in giro i curricula” (TGCOM).

Notizie del giorno Giuliano Poletti

Notizie del giorno Giuliano Poletti

La frase, che voleva sottolineare l’importanza dei “rapporti di fiducia” in ambito lavorativo, è stata interpretata come un attacco alla meritocrazia, attirando le critiche da diversi esponenti politici, tra cui il deputato Pd Antonio Misiani, secondo cui “certe affermazioni sono quanto meno discutibili, soprattutto se pronunciate da chi di lavoro si deve occupare istituzionalmente”.

Poletti in serata ha diffuso una nota di non aver “mai sminuito il valore del curriculum” e per rimarcare “l’utilità delle esperienze che si fanno anche fuori da scuola”.

Più informazioni su