RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Studenti, due cortei in centro Fallito «assedio» al Senato

Più informazioni su

Si comincia dalla fine. Dall’appuntamento di mercoledì prossimo, quello affrontato nei giorni scorsi anche dall’affollata assemblea alla facoltà di Lettere della Sapienza con la partecipazione di studenti, centri sociali, Cobas e movimenti per la casa: l’«assedio» al vertice romano Italia-Francia del 20 novembre durante il quale il premier Enrico Letta e il presidente Francoise Hollande discuteranno anche del completamento della Tav in Val di Susa.

Un altro momento di iniziative di protesta che vedrà insieme non soltanto gli attivisti piemontesi ma anche tutte le realtà antagoniste, gli studenti, i senza casa e, non si esclude, ancora una volta personaggi legati all’anarchia provenienti da Francia, Grecia, Spagna. Di questo si discuterà nei prossimi giorni in Prefettura e in Questura che già ieri hanno affrontato due manifestazioni studentesche. (…)

Davanti alla Provincia un’ottantina di giovani di Blocco Studentesco è stata dispersa dalla polizia mentre una loro delegazione si trovava a Palazzo Valentini per discutere delle condizioni degli istituti della Capitale. (…)

Alla stessa ora circa 2mila liceali dei Collettivi studenteschi, insieme con gli universitari del «De Lollis occupato» partiti dalla Sapienza, hanno sfilato senza autorizzazione da piazza della Repubblica a piazza Venezia e poi fino a Sant’Andrea della Valle, dopo aver esposto all’alba uno striscione sul ministero dell’Istruzione a Trastevere nella giornata nazionale di protesta chiamata «Change the way».

(Corriere della Sera -Rinaldo Frignani)

Più informazioni su